Prandelli: “Roma progetto in prospettiva”

Cesare Prandelli

NOTIZIE AS ROMA PRANDELLI – Cesare Prandelli, ex Ct della nazionale italiana, ha rilasciato un’intervista a RMC Sport commentando la sconfitta della Roma contro il Real Madrid.

Roma agli ottavi di finale.
“L’obiettivo è stato raggiunto, e questa è la cosa più importante. La Roma è in momento particolare, con molta pressione addosso: è un bene che abbia raggiunto gli ottavi di finale, per voltare pagina e pensare al campionato”.

Che succede alla Roma? Problema di personalità?
“Primo tempo giocato in maniera equilibrata, con la Roma che avrebbe potuto anche segnare meritatamente contro un Real Madrid che cercava di prendere in mano la partita, ma la squadra giallorossa era sempre attenta e presente. Poi c’è stato l’episodio che ha creato quello che alla Roma succede sempre: perde sicurezza e le situazioni che conoscono in campo. Ricordiamoci che la Roma è appena nata, con tanti giovani che stanno crescendo, anche di personalità. Il lavoro è interessante, devono lavorare su una squadra giovane che può commettere degli errori. L’episodio di Under è stato contagioso“.

Servono giocatori con spessore internazionale? Campagna acquisti penalizzante?
“È un progetto in prospettiva, interessante e probabilmente vincente. Strootman e Nainggolan erano dei giocatori con uno spessore internazionale, che aiutavano i giovani a crescere. La Roma ha fatto una scelta diversa, ma adesso deve avere la forza di mantenere le stesse caratteristiche. Se non hai la personalità, devi avere il gioco”.

Juve proiettata alla vittoria della Champions?
“Tutti all’inizio della stagione con l’arrivo di Ronaldo e con questa compattezza sognano di vincere. La Juve sta dimostrando di aver trovato una strada incredibile: sono sempre sul pezzo, hanno sempre l’obiettivo di vincere giocando bene, con carattere. È una squadra vera e consapevole dei propri mezzi. La Juventus sta confermando di non avere punti deboli, anche contro il Manchester United ha dominato: ci vuole anche un po’ di fortuna per raggiungere il traguardo. Ronaldo ha portato consapevolezza al club bianconero, trasmette positività anche quando non segna. La Roma avrebbe bisogno di due giocatori con la stessa personalità del portoghese. Non vedo squadre più forti della Juventus”.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA