Monchi: “Zaniolo il primo rinnovo, Mancini e Bennacer a giugno”

0
213
Monchi

NOTIZIE AS ROMA MONCHIMonchi oggi è stato protagonista del forum della Gazzetta dello Sport. Da Di Francesco al mercato, dalle condizioni di De Rossi allo Stadio. Questi i frammenti più importanti dell’intervento del ds giallorosso.

DI FRANCESCO – “Abbiamo avuto la fortuna di avere un allenatore che ha capito il momento e ha raggiunto risultati. E non posso perdere fiducia in lui ora per qualche risultato negativo. Posso farlo se cambia l’atteggiamento, il modo di lavorare o lui perde la fiducia della squadra. Quando siamo andati a Boston da Pallotta, di Eusebio abbiamo parlato 15-20 secondi. Si perde a Udine o a Bologna o si pareggia in quel modo a Cagliari, e vorrei uccidere il mister e me stesso. Ma lì prevale il tifoso. La mia fiducia in lui era grande quando l’ho preso, oggi che ci lavoro insieme è ancora più forte”.

DE ROSSI – “Tutti dobbiamo sperare nel suo recupero. Daniele due giorni fa per la prima volta l’ho visto diverso, ottimista, positivo, perché non ha dolore. Rinnovo? Conoscendolo e il suo romanismo, neanche a lui adesso fa bene parlare del futuro”.

IL MERCATO – “In estate la Roma ha investito tanto, le cose importanti le abbiamo già fatte. Cerchiamo solo giocatori che alzino il livello della squadra. Mancini? Impossibile ora, ma in estate è diverso. Bennacer? Ci piace, ma se ne parlerà a giugno. Piatek? Sarebbe possibile, se non chiedessero 70 milioni. Per me è forte, ma lo è al Genoa. Siamo convinti che lo sarebbe, per dire, anche al Chelsea? Belotti e Ziyech mi piacciono”.

ZANIOLO – “Lui sta stupendo tutti e so che a livello calcistico in questo momento l’Italia ha bisogno di eroi per ricostruire la fiducia, ma con Nicolò dobbiamo essere più tranquilli, per il suo bene. Io dico che Zaniolo è il futuro della Roma non sarà venduto. Avrà un percorso lungo e importante in questa società. Rinnovi? Ci sono situazioni diverse, il rinnovo di Nicolò, forse, sarà il primo che affronteremo”.

STADIO – “Un progetto che muove un miliardo di euro ed è ancora fermo mi sembra poco logico. Potrebbe dare tanto non solo alla Roma, ma alla città. Vogliamo accorciare il gap non solo con la Juve, ma con tutto il calcio europeo”.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA