Addio De Rossi, tifosi infuriati: striscioni contro Pallotta e società [FOTO]

0
10

“Il più grande difetto di questa proprietà è non saper ascoltare la sua gente”. E’ questo uno dei tanti commenti letti o ascoltati sui social e nelle radio oggi, dopo la clamorosa notizia dell’addio di De Rossi. L’emozionante ultima conferenza del capitano, nella quale ha spiegato che avrebbe continuato a giocare nella Roma mentre “la società non ha voluto”, ha fatto esplodere il malcontento tra i romanisti.

Nella notte è cominciata la protesta contro presidente e società. I ragazzi dell’ormai famoso gruppo “Roma” della Curva Sud, hanno esposto tre striscioni, scegliendo con cura le location. Il primo sotto la nuova sede dell’Eur: “Figli di Roma, capitani e bandiere. Ecco il rispetto e l’amore che questa società non potrà mai avere”. Di fianco, attaccati alla porta d’ingresso, una bandiera degli Stati Uniti al contrario e una croce.

Il secondo striscione è stato esposto a Campo Testaccio: “Un presidente maiale e una società incompetente. DDR per sempre nel cuore della tua gente”. L’ultimo, dedicato solo a Daniele, sotto casa sua in zona Castel Sant’Angelo: “DDR nostro vanto”.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA