Monchi

Monchi, direttore sportivo della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Mediaset Premium a pochi minuti dall’inizio della sfida contro il Qarabag.

MONCHI A MEDIASET PREMIUM

Gli auguri a Totti?
Si, tanti auguri al Capitano, possiamo vincere per lui

Quanto è importante questa partita in termini di mentalità?
Per me molto, dobbiamo entrare in campo con la mentalità vincente. Affrontiamo una squadra piccola di nome ma che ha grandi speranze per fare bene. Se non abbiamo la mentalità giusta potremmo avere problemi

Anche oggi molte rotazioni. E’ una specialità di questa Roma?
Credo che sia normale, abbiamo tante partite e quando abbiamo iniziato il mercato l’idea era questa: avere tanti giocatori intercambiabili.

Pellegrini, cosa l’ha sorpresa di lui?
La sua personalità, i 2 anni al Sassuolo gli sono serviti per crescere. E’ un giocatore con un potenziale importantissimo, la nazionale italiana ha un giocatore importante per il suo futuro

Priorità al campionato o alla Champions? C’è il rischio che si pensi più al campionato?
Per essere una grande squadra dobbiamo lottare e provare ad arrivare lontano su tutti i fronti, anche in Coppa. Non sottovalutiamo nessuna competizione, dobbiamo provare ad arrivare lontano in ogni torneo.

Più difficile giocarsela con l’Atletico o il Chelsea?
Sono difficili entrambe, l’Atletico per me è più avanti rispetto al Chelsea ma è difficile dirlo, sono entrambe grandi squadre. Per la partita di stasera? Meglio un pareggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA