Marco Violi

NOTIZIE AS ROMA MARCO VIOLI – Sono state ore difficili per Marco Violi, ma ora il direttore di Romagiallorossa.it è pronto a tornare a guidare il suo sito dopo alcuni giorni di riposo forzato. Queste le sue dichiarazioni:

Marco, innanzitutto come sta?
Non ancora al 100% ma meglio. Sono stati dei giorni molto duri e difficili, ma sono pronto a tornare e a combattere chi mi sta diffamando ininterrottamente dal 7 marzo.

Perchè tutto questo astio nei suoi confronti, secondo lei?
Semplice: dico la verità. E ad alcuni questo non va bene. Non va bene alla Roma, non va bene ad alcune radio romane che hanno rapporti di partnership con il club giallorosso, non va bene a molti. Ma io tiro dritto per la mia strada e continuerò ad informare. Se pensano di intimidirmi con queste stronzate, si sbagliano di grosso. La pacchia è finita. Anzi, do a tutti i lettori una notizia: lunedì torna anche la web radio di Romagiallorossa.it e a quel punto ci divertiremo molto…

Le puntate di Teleradiostereo del 7 e dell’8 marzo sono state molto pesanti e irritanti. Prenderà provvedimenti?
Non posso parlare. Ci sono delle indagini in corso a prescindere dalla mia querela. E’ scattato un meccanismo subito dopo quelle due puntate; credo e mi auguro che gli organi competenti stiano indagando a prescindere dai provvedimenti che ho preso e che prenderò in futuro.

Infine ci sono i soliti leoni da tastiera che continuano a minacciarla su Youtube….
Quello è un male che voglio estirpare definitivamente. Non posso dire di più, ma prometto che ci saranno grosse sorprese. Ci vuole il tempo per preparare tutto e mi sono affidato completamente al mio legale Barbara Da Ronch che ringrazio per la celerità con cui sta lavorando.

Allora la sentiremo in radio lunedì?
Questo è poco ma sicuro. Al contrario di altri, io parlo della Roma, non del nulla. Altri personaggi, evidentemente, fanno ancora fatica a capire cos’è il fuorigioco. Mi dispiace che la Roma si sia affidata a questi personaggi di un così basso spessore morale e professionale. Ma ad ognuno il suo.

Un’ultima domanda: la rivedremo su Youtube?
Certamente. Già oggi è previsto un video. Non mollo e non arretro di un centimetro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA