Leonardo Spinazzola

ULTIME NOTIZIE AS ROMA SPINAZZOLASpinazzola non vede l’ora di tornare e punta già la data, il mese di novembre. L’esterno della Roma oggi è stato premiato nel suo paese, Foligno, direttamente dal sindaco. Ma il neo campione d’Europa ha avuto anche l’occasione per parlare di Mourinho e appunto dell’infortunio: 

“L’obiettivo per me adesso è recuperare e fare una grande stagione con la Roma. Come ho già avuto modo di dire, punto a rientrare a novembre, ma questo è solo l’obiettivo che mi sono dato dentro di me, poi vedremo. L’importante è riprendermi, poi un mese in più o uno in meno non importa, basta che sto bene quando rientro”.

Spazio anche per il rapporto con lo Special One: “L’allenatore mi aspetta. Ci siamo conosciuti, è una persona vera, tosta, dice quello che pensa. É un pregio per un allenatore e una cosa molto importante nella vita in generale”. In attesa “di buttare le stampelle, non so dove ma le butterò”, promette Spinazzola. 

Che poi non può non tornare anche sull’Europeo: “Sono contento si sia parlato di Spinazzola, dell’Italia, del gruppo, della gioia che abbiamo dato a tutti gli italiani. È stata questa la vittoria più importante di questo Europeo: dare una gioia dopo questo anno e mezzo infermale che ci ha coinvolto”. 

Ora all’esordio del nuovo campionato mancano 23 giorni: “Sarà una Serie A avvincente. Tutte le squadre hanno cambiato, alcune anche i rispettivi allenatori. Secondo me si è alzato il livello. Sarà un campionato più agguerrito. E inciderà anche il pubblico. I tifosi sono la cosa più bella del calcio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA