Luciano Moggi

Luciano Moggi torna a parlare della Roma. L’ex dirigente della Juventus ha scritto un lungo articolo sulle pagine di ‘Libero‘ in cui si è soffermato su alcuni temi giallorossi. Ecco uno stralcio del suo pezzo:

“È il turno della Roma di passare sotto la nostra lente di ingrandimento per quello che ha fatto finora sul mercato e quello che saprà fare. E scusateci se lo ripetiamo: nel passato con Francesco Totti, nel futuro senza il Capitano. Nel passato con Totti in campo a comandare il gioco, nel futuro con Francesco nello spogliatoio ma solo come dirigente. Saprà dare il suo contributo? È vero che la Roma sta a Totti come Totti sta alla Roma, ma un conto è essere “presenti” a dare stimoli e certezze ai compagni, un altro è dare solo consigli (…). Vogliamo manifestargli la nostra ammirazione e dargli un consiglio: lo abbiamo seguito in tante pubblicità tv, secondo noi ha il talento e i tempi dell’attore, una parte da 007 potrebbe recitarla benissimo visto poi che Roger Moore non è più di questo mondo.

Per la Roma, intanto, nonostante il buon secondo posto è evidente come la presidenza avesse già deciso importanti cambi: su tutti prendere il ds Monchi del Siviglia (…). E il primo colpo realizzato con la cessione di Salah al Liverpool per 45 milioni (a fronte dei 21 pagati) sembra solo l’inizio. (…) Intanto, Manolas e Paredes sembrano in partenza, destinazione Zenit, per un totale di circa 50 milioni: e soprattutto il greco sappiamo quanto sia stato prezioso per la difesa. Anche il bravo portiere Szczesny, non riscattato, è in procinto di passare alla Juve. Di contro, per adesso, il solo acquisto del difensore olandese Karsdorp del Feyenoord e il forte interesse per Gonalons del Lione: troppo poco in arrivo, molto, troppo, in partenza. Per questo viene spontaneo chiedersi quali sono i veri obiettivi di Pallotta: rinforzare le casse sociali oppure vendere per ringiovanire ma restare competitivo almeno in Italia? L’impressione del momento è che tiri più a fare ottimi affari, certamente non sembra che stia cercando di ridurre il gap dalla Juve. (…) Dunque una strategia per stabilizzarsi nel gruppo Champions più che cercare di vincere lo scudetto: non crediamo che i tifosi giallorossi siano felici di questo“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID