Justin Kluivert

NOTIZIE KLUIVERT OLANDA – In un’intervista al De Telegraaf, Justin Kluivert ha parlato dei suoi progetti con la Roma ma ha anche difeso il connazionale juventino de Ligt“Ho letto che persino a lui abbiano detto di essere partito troppo presto, dai. Devi abituarti a una nuova situazione, una nuova squadra. Non tutto va bene entro una settimana. Non funziona così. Non c’è un troppo presto o un troppo tardi. Io stesso ho sperimentato che devi abituarti”. 

Fonseca lo ha scelto praticamente sempre da titolare in questo inizio di stagione, anche per via degli infortuni di Under, Perotti e Mkhitaryan: “Ora riesco a saltare l’uomo in velocità e con gli sprint e così posso aiutare la squadra in fase offensiva e difensiva – continua Kluivert -. Ho più forza ed è necessaria per fare le giocate, che nascono in modo più naturale”. 

L’obiettivo dichiarato è quello di strappare una convocazione per gli Europei 2020“Il ct ha molte scelte, ma io tengo molto a quel posto, sì. Devo fare ancora più gol e più assist con la Roma per assicurarmi che Koeman non possa che convocarmi. Quel leone sul mio petto (il simbolo dell’Olanda, ndc), è importantissimo: farò di tutto per lui”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA