Champions, Gandini: “Tutti i romanisti vogliono la rivincita col Liverpool”

Umberto Gandini, amministratore delegato della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport commentando la semifinale di Champions League che vedrà i giallorossi opporsi al Liverpool di Salah.

Contenti per il sorteggio?
Siamo contenti di essere qua, è un risultato intermedio importante. Il Liverpool è una squadra di grande tradizione, cercheremo di prepararci al meglio.

Avete pensato “ma perché abbiamo venduto Salah proprio a loro”?
Momo è molto forte, aveva il desiderio di partire e quindi c’erano tutti i presupposti affinché fosse quella la sua destinazione. Ha lasciato dei ricordi bellissimi e ci ha permesso di arrivare in questa Champions, ora l’aspettiamo a Roma.

Che accoglienza avrà?
Bellissima, sarà una grande serata di calcio. L’importante sarà andare ad Anfield e giocare una partita importante. Abbiamo il vantaggio minimo di giocare il ritorno in casa e il nostro pubblico ci spingerà.

Volete la rivincita?
I romanisti la volevano, l’attesa per questa sfida era forte. Il destino ha voluto così, cercheremo di giocarci le nostre chance di andare in finale.

Da dirigente ne ha vinte 3 di Champions. Ha sensazioni simili qua a Roma?
Quella col Barcellona è stata una notte magica come ne ho avute tante al Milan. Quella che ricordo di più è la famosa notte perfetta che ci mandò in finale dopo aver battuto lo United. Quello che mi sta dando la Roma, la squadra e l’Olimpico è da mettere ai primissimi posti nella mia vita. L’opportunità di andare in finale è impagabile.

Ci credete?
Con umiltà e consapevolezza, abbiamo il dovere di giocarcela per noi, la città e il calcio italiano. Sappiamo che è una possibilità.

La sconfitta di Istambul l’ha cancellata nella sua storia?
Fa parte di un percorso. Ora mi interessa andare in finale con un’altra squadra, è la prima volta che vado ad Anfield ed è una grande soddisfazione.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA