El Shaarawy: “Ci è mancato solo il gol. Ora con la Juve a viso aperto”

454
Stephan El Shaarawy

Stephan El Shaarawy, attaccante della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni al termine della partita contro il Torino, che è costata l’eliminazione dei giallorossi dalla Coppa Italia.

EL SHAARAWY A ROMA TV

Su quel tiro che ha preso la traversa, esecuzione perfetta ma non è entrata
Ultimamente non sta entrando, dobbiamo essere più concreti perché creiamo tanto

Le sensazioni dello spogliatoio dopo la sconfitta
C’è rammarico perché ci tenevamo moltissimo, siamo entrati bene ma disattenti in qualche circostanza come palle inattive, ce l’abbiamo messa tutta per ribaltare la partita, atteggiamento c’è stato ma non è entrata la palla.

Una sconfitta che può dare grinta in vista della Juve
Si anche perché a Torino non avremo tantissime occasioni e le poche che avremo cercheremo di sfruttarle, dobbiamo fare gara di qualità e concretezza

La squadra può accusare il colpo
La prestazione c’è stata, anche atteggiamento e mentalità da parte di tutti, dobbiamo cercare di archiviare e pensare a Torino, risultato positivo ci può dare maggiore fiducia in noi stessi, abbiamo due obiettivi ora, Champions e scudetto

Dovete cercare di attaccare alti contro la Juve?
Dobbiamo cercare di giocare a viso aperto e giocarcela perché andiamo lì a vincere.


EL SHAARAWY IN ZONA MISTA

Non siete riusciti a fare la Roma
“Non siamo riusciti a fare gol, in alcune occasioni siamo stati veramente sfortunati però dal punto di vista del gol abbiamo creato. Ora la palla entra con più difficoltà però dal punto di vista del gioco abbiamo fatto una buona partita. Certo, dobbiamo essere più concreti”

Turnover troppo massiccio?
“Penso che nel corso della stagione il mister l’abbia fatto, il turnover fa bene a tutti. Oggi siamo stati solo concreti e un po’ sfortunati. Doveva andare dentro e non c’è andata”

In che percentuale ha pesato la sfida con la Juventus?
Penso per niente, la Coppa italia era un nostro obiettivo, siamo entrati in campo con l’atteggiamento giusto anche se sulle palle inattive sicuramente siamo stati un po’ disattenti. Però la mentalità era quella giusta, l’avevamo preparata bene, abbiamo creato parecchie occasioni

Il problema del gol è più tecnico o c’è paura?
Paura no, però nella testa degli attaccanti quando non fai gol è più difficile. Sicuramente il gol di Schick gli ha dato fiducia

Ora diventa fondamentale vincere lì?
Ci concentriamo su obiettivi stra-importanti come il campionato e la Champions. Un risultato positivo a Torino ci darà grande forza e grande fiducia.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA