Capello: “Higuain alla Juventus non è come Batistuta alla Roma”

268

Il rischio che l’acquisto da parte della Juventus di Gonzalo Higuain chiuda definitivamente il discorso scudetto ancor prima di cominciare, effettivamente c’è. Ed è il pensiero anche di Fabio Capello, ex allenatore di Milan, Roma e Juventus, intervistato da ‘La Stampa’:

“Se hanno deciso di prendere Higuain, hanno pensato bene che avevano bisogno di un giocatore così – sostiene il tecnico friulano -. E visto che alla Juve sono molto attenti al valore dei calciatori e a quello degli scambi, sanno che in mezzo potevano supplire a Pogba, non come potenza, ma come qualità sì”.

Si può anche non giocare il campionato?
“Era già inutile farlo prima, senza Higuain. La verità è che la Juve è partita in anticipo e continua a macinare secondi di vantaggio sulla concorrenza”.

Qualcuno dice che Higuain è come Batistuta preso dalla sua Roma: che ne pensa?
“Ma no, assolutamente. Erano tempi e competizioni diversi: alla Roma ci mancava un bomber per poter vincere il campionato, qui si parla di vincere la Champions”.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA