Ole Gunnar Solskjaer

MANCHESTER UNITED-ROMA 6-2 SOLSKJAER – Ole Gunnar Solskjaer, allenatore del Manchester United, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo la vittoria dei Red Devils contro la Roma per 6-2. Queste le sue parole:

SOLSKJAER A SKY

Dimostrato carattere?
“Sì, abbiamo perso la testa per qualche minuto, però siamo sempre rimasti compatti nonostante lo svantaggio. Abbiamo corretto gli errori commessi”.

SOLSKJAER A BT SPORT

Non è finita.
“Non credo che il lavoro sia finito, ma di certo quello fatto è un bel lavoro. Hanno segnato due gol su due azioni, la Roma ha qualità. Poi nel secondo tempo siamo stati bravissimi. So di avere tanti giocatori creativi in attacco che creano grandi momenti, ma serve equilibrio sempre. Pogba per esempio, in quella posizione mi è piaciuto molto perché aveva grande libertà. Detto questo sui due gol subiti ho visto errori da bambini, da scuola calcio e a questo livello non può succedere”.

SOLSKJAER IN CONFERENZA STAMPA

Partiti bene.
“Penso che siamo partiti bene, ma ci siamo dimenticati che bisogna tornare indietro veloci. Nel secondo tempo abbiamo giocato meglio e abbiamo creato anche più opportunità di attaccare”.

Cosa pensa della gara di Cavani?
“Eccellente. Gli ho chiesto di creare spazi e fare gol, l’ha fatto. Ha anche sbagliato un paio di occasioni, ma ha fatto tutto quello che doveva fare. Sono entusiasta di lui, si vede la differenza quando bene. Si sta facendo perdonare per il tempo perso”.

È sembrato particolarmente contento del gol di Greenwood.
“È in grande forma, avevo scelto una squadra con più equilibrio. Era previsto che dovesse entrare, ma ho aspettato un po’ perché Rashford ha fatto un paio di ottime corse sulla fasce”.

A livello difensivo c’è qualche problema?
“Loro hanno avuto due occasioni nel primo tempo, la prima è un rigore molto generoso. Nel secondo abbiamo sbagliato tutto, non siamo stati abbastanza bravi. Ma siamo riusciti a correggere gli errori”.

Cavani ha giocato benissimo e ha colpito anche per la sua capacità di creare occasioni per i compagni.
“È molto più che un goleador. Gioca a calcio da tanto e sa come gestire la palla. Ha dimostrato la sua esperienza, è una cosa di cui abbiamo bisogno a questo punto della stagione”.

Non è stato un 7-1, ma ci è andato vicino. Cosa ha detto negli spogliatoi?
“Non ero contento all’intervallo. Avevamo fatto abbastanza bene a livello offensivo, ma non va bene concedere due gol come abbiamo fatto. Bisognava essere più compatti e i ragazzi hanno fatto un ottimo secondo tempo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA