Eusebio Di Francesco

Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, ha rilasciato un’intervista a Premium Sport. Queste le sue parole:

Firmerebbe per il pareggio?
Non firmerei assolutamente per il pareggio, le partite vanno giocate. Non mi piace trasmettere ai miei giocatori l’idea di accontentarsi. So che è una partita difficile, in un campo non dico proibitivo ma dove tante squadre hanno sofferto. Noi comunque siamo qui per giocarcela.

Ci saranno tante assenze, tra cui Manolas
Partiamo alla pari, sono contento dei ragazzi che ho a disposizione, abbiamo preparato la gara al meglio e mi auguro che la prestazione sia di alto livello.

La Roma dovrà riscattare la sconfitta dell’Olimpico contro il Napoli
Sono stato contentissimo anche con il Napoli, abbiamo preso gol su un nostro assist. Domani dobbiamo avere lo stesso atteggiamento, magari cercando di essere un po’ più incisvi e determinati partendo subito forte all’inizio. Dobbiamo recuperare il match con la Samp e il cammino è ancora lunghissimo. Nel calcio si vuole tutto e subito, io non la penso così. C’è un percorso da seguire, questro gruppo ha motivo di essere soddisfatto. Perdere non piace a nessuno ma il risultato va contestualizzato: stiamo crescendo e in Serie A la nostra è una delle migliori difese.

E’ una scelta logistica il fatto di non fare la rifinitura a Stamford Bridge ma a Trigoria?
Si, puramente logistica. I giocatori il campo lo vedranno domani, avranno il tempo di scaldarsi. Volevamo fare una rifinitura di qualità a Trigoria, cosa che non sarebbe potuto accadere qui. A Qrabag abbiamo perso Perotti: abbiamo preferito non rischiare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA