Primavera, Roma-Juventus 2-1: Marcucci e Keba ribaltano i bianconeri

Non si ferma più la Roma Primavera di Alberto De Rossi, che nel posticipo della 18esima giornata batte 2-1 la Juventus al “Tre Fontane” e trova il nono risultato utile consecutivo. Decidono i gol di Marcucci su rigore ma soprattutto quello di Keba Coly, che al 90’ regala i tre punti ai suoi. I giallorossi, orfani di Antonucci aggregato in prima squadra, vanno sotto nel primo tempo col gran gol di Olivieri (assist di tacco di Jakupovic), senza riuscire a creare grandi opportunità per il pareggio.

Nella ripresa però arriva la reazione da grande squadra: al 63’ Marcucci trasforma un rigore guadagnato da Valeau, poi è il neo entrato Keba Coly a trovare al 90’ il gol del definitivo 2-1. La Roma festeggia così tre punti importantissimi che la proiettano al terzo posto con 32 punti, a sole quattro lunghezze dall’Inter seconda. Mercoledì contro il Torino nel recupero della sesta giornata l’occasione per accorciare ulteriormente.

ROMA (4-3-3): Greco; Kastrati (46′ Masangu), Ciavattini, Cargnelutti, Valeau; Riccardi, Marcucci, Sdaigui; Bouah (81′ Diallo Ba), Celar, Besuijen (76′ Keba Coly).
A disp.: Pagliarini, Zamarion, Meadows, Truşescu, Borg, Petrungaro, Pezzella, D’Orazio, Semeraro.
All.: Alberto De Rossi.

JUVENTUS (3-5-2): Loria; Delli Carri, Vogliacco, Anzolin; Kemeraj, Di Pardo, Muratore (81′ Morrone), Fernandes (74′ Nicolussi), Tripaldelli; Olivieri, Jakupovic.
A disp.: Busti, Lonoce, Meneghini, Capellini, Pereira, Morachioli, Kulenovic, Portanova, Montaperto.
All.: Alessandro Dal Canto.

Marcatori: 13′ Olivieri, 63′ Marcucci, 90′ Keba.

Ammoniti: 25′ Tripaldelli, 39′ Sdaigui, 83′ Marcucci.

Arbitro: Sig. Vincenzo Valiante di Salerno.
Primo Assistente: Sig. Arcangelo Vingo di Pisa.
Secondo Assistente: Sig. Nicola Nevio Spiniello di Avellino.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA