Massimiliano Umberti a Roma Giallorossa Web TV

AS ROMA NEWS STADIO PIETRALATA UMBERTI – Massimiliano Umberti, presidente del IV Municipio, ha parlato in esclusiva nella Web TV di Romagiallorossa.it dello stadio della Roma che sorgerà a Pietralata. Queste le sue dichiarazioni:

La zona del IV Municipio, con lo Stadio della Roma a Pietralata, verrà ulteriormente riqualificata e sarà il fiore all’occhiello di questo quadrante della città.
“Sì, senza dubbio. Lì andremo a ricucire una ferita urbanistica che ci portiamo dietro da moltissimi anni, lì doveva sorgere lo Sdo un tempo ma ormai è un progetto accantonato. In una zona abbandonata a sé stessa, finalmente, verrà ricomposta questa ferita urbanistica che lacera completamente il territorio”.

Lei ha avuto modo di parlare con i Friedkin quando la Roma ha scelto l’area di Pietralata per lo stadio?
“Con i Friedkin in persona no, però con il CEO Pietro Berardi ho contatti quasi quotidiani. Sapevo che Pietralata era una delle aree prescelte fin dal momento del mio insediamento, anche prima a dir la verità: quando decisi di fare il presidente del Municipio ero capogruppo del Partito Democratico nella scorsa consiliatura e mi ricordo che rilasciai un’intervista in cui espressi un parere favorevole alla possibilità che proprio in quell’area, così abbandonata, potesse sorgere lo Stadio della Roma. E’ innegabile che quell’area è servita molto bene dal traporto pubblico, metropolitane, autobus, dalla stazione principale di Roma, ovvero Stazione Tiburtina, c’è un collegamento rapido con il Raccordo Anulare e con la Tangenziale, quindi è strategico da un punto di vista della mobilità. Già in tempi non sospetti vedevo in quell’area un possibile sviluppo per lo stadio della Roma. Poi sono diventato Presidente del IV Municipio e ancor di più ho lottato affinchè quell’area diventasse effettivamente quella reale per la costruzione dell’impianto, in modo tale che anche il Municipio potesse giovarne di questo importante investimento da 500 milioni di euro”.

Ci può fare il punto sugli espropri e se la situazione può essere risolta in qualche modo?
“Il punto non è sugli espropri, quella è una questione che si rivolve in pochissimo tempo. Il tema poteva essere quello delle retrocessioni, cioè quei terreni già espropriati ed indennizzati in cui doveva essere fatta un’opera pubblica entro un tot di anni ormai superati. Ma questo, da un punto di vista normativo, la posso dare per risolta, non vedo problemi da questo punto di vista”.

Quanto è importante per il IV Municipio avere uno stadio da 60.000 posti? C’è una data per la presentazione del progetto dello Stadio?
“Lo Stadio della Roma per il mio territorio è determinante, porterebbe uno sviluppo incredibile in questa area. Non solo lo stadio perchè poi c’è altro. Un investimento da 500 milioni di euro non arriva tutti i giorni, anzi, a mente non ricordo questi grandi investimenti sul suolo di Roma. Produrrà un moltiplicatore economico molto rilevante su tutto il territorio perchè andremo a sistemare molte cose con lo stadio. Sarà un impianto da 55.000 posti che non sarà uno stadio solo per le partite di calcio ma che sarà aperto 7 giorni su 7, che diventerà un polo di attrazione, di socialità e di svago. Io ho visto anche altre cose ma non mi faccia dire altro…”

Il progetto è praticamente pronto?
“E’ quasi pronto. Vedrà che i primi giorni di ottobre verrà presentato, ma è giusto che queste cose non le dica io ma le faccia sapere la Roma”.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID