Josè Mourinho

ULTIME NOTIZIE AS ROMA BODO GLIMT CAGNI – Gigi Cagni, ex allenatore, ha parlato a TMW della sconfitta della Roma di ieri contro il Bodo/Glimt in Conference League. Queste le sue dichiarazioni:

Roma che perde col Bodo/Glimt. Che ne pensa? 

“Mi è capitato anche da allenatore in cui capivo che non c’era nulla da fare. Bisogna accettare di perdere la partita ma perdere 3-1 o 6-1 cambia molto. Lo capisci se la tua squadra è in una giornata no. E’ inutile che dai la colpa ai giocatori che non sono titolari. Devi gestire e leggere la partita, poi fai tutte le supposizioni del caso, ma sul 3-1 aveva già cambiato tutti. Se fosse vero, vuol dire che da qui a gennaio perde tutti i giocatori che hanno giocato ieri sera”.

Ha fatto una differenza netta tra titolari e panchinari 

“Ha detto che erano scarsi, in parole povere. Mourinho è un grande gestore, lo ha dimostrato, ma nel momento in cui non ha un gruppo importante non ha le capacità di allenare anche i calciatori più scarsi. E’ lui che deve far crescere e rendere anche questi”.

Tra pochi giorni poi c’è il Napoli. Il ko può avere ripercussioni? 

“Lui ha lasciato fuori i titolari, quindi dovrebbero stare bene, al contrario di quelli del Napoli che hanno giocato. Quindi almeno fisicamente la partita non puoi sbagliarla. Incontra la prima in classifica, che ha un attacco molto forte, una squadra compatta allenata da un allenatore esperto che la fa rendere. Sarà una partita molto diversa, vedremo cosa farà Mourinho”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA