Dan e Ryan Friedkin

CALCIOMERCATO AS ROMA – “Scegliere bene sul mercato”. Parole e musica di Paulo Fonseca che già ieri, dopo la vittoria contro il Cagliari, si è proiettato al futuro sul prossimo calciomercato. Il tecnico giallorosso ha rimarcato anche la bontà del suo lavoro (“Nessuno si aspettava la Roma terza in classifica a Natale”), ma è il primo a sapere che ci vogliono innesti mirati sul mercato per sognare in grande, seppur il quarto posto sia l’obiettivo minimo. Vincere qualcosa dopo 12 anni di sofferenze e bocconi amari mal digeriti ancora oggi, non è poi così impossibile, ma ci vorranno programmazione e investimenti.

Per la porta c’è Sirigu

Il ruolo che ha più destato perplessità è il portiere. Pau Lopez non dà garanzie, mentre Mirante nel 2021 avrà 38 anni. Morale: l’ex Bologna è un buon portiere ma non può fare il titolare. E’ per questo che nelle ultime ore i Friedkin hanno sondato il terreno per Salvatore Sirigu che molti bookmaker danno già in giallorosso. Piano. La trattativa è tutta da intavolare, ma se l’attuale estremo difensore del Torino decidesse di cambiare aria, la Roma sarebbe la prima scelta, soprattutto nell’anno dell’Europeo.

Terzino destro: Reynolds e Frimpong

L’altro ruolo da coprire assolutamente è quello del terzino destro. Certo, vedendo il Karsdorp nella sfida contro il Cagliari il problema nemmeno si porrebbe, vista la grande prestazione dell’olandese, ma gli alti e bassi dell’ex Feyenoord sono stati una costante nella sua carriera. Per questo i Friedkin, anche per una questione di ritorno di immagine, stanno cercando di portare a Trigoria Bryan Reynolds, terzino in forza al Dallas. La prima offerta di 7,5 milioni di euro è stata rispedita al mittente, ma la sensazione è che Ryan, che sta seguendo da vicino la trattativa, possa riprovarci. L’alternativa è Frimpong, esterno destro del Celtic, che è stato segnalato da Fonseca.

L’attacco: tra El Shaarawy e il Papu Gomez

In attacco si dovrà fare necessariamente qualcosa. In estate per qualche giorno i tifosi giallorossi hanno sognato il ritorno di Stephan El Shaarawy, ma poi la trattativa si è incagliata sull’ingaggio per il giocatore. Ora la pista sembra essersi raffreddata nuovamente, dopo mesi di contatti continui. L’attuale attaccante dello Shanghai Shenhua si trova a Dubai e si allena da solo: si fanno sempre più insistenti le voci di un ritorno in Italia, però oltre alla Roma c’è anche l’Inter. Il sogno per la Roma si chiama Papu Gomez. Lo strappo con Gasperini e l’Atalanta è forte e l’ex Catania sta cercando una sistemazione per non perdere il treno Copa America. La Roma sarebbe un salto di qualità non indifferente, visto che come l’Atalanta si gioca un ingresso in Champions: il costo non è eccessivo, si parla di una decina di milioni, e nemmeno l’ingaggio potrebbe essere un problema. Semmai, lo scoglio, è la grande concorrenza: Psg, Inter, Milan e Juventus cercano il giocatore nemmeno tanto velatamente, al netto delle smentite di rito. Sarà un mercato scoppiettante, almeno questo sperano i tifosi giallorossi che vogliono tornare a sognare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui