Inter-Roma 1-2

AS ROMA NEWS – Potete divertirvi e guadagnare denaro extra in due modi: attraverso un casinò online o un’agenzia di scommesse. Nel primo caso, le scommesse vengono effettuate sulle slot machine e raramente dipendono dalle loro statistiche. L’affidabilità del sito è più importante in questo caso. A questo proposito, è meglio fidarsi degli aggregatori di casinò online. Forniscono siti già verificati. Possono anche guardare le recensioni degli utenti di un servizio specifico (ad esempio, le recensioni di Casinò online Svizzera o le valutazioni di altri siti). Nel caso dei bookmaker, la probabilità di vincita dipende direttamente dalle squadre che giocano. Ma questo non significa che si debba puntare solo sui leader indiscussi. A volte vale la pena scommettere sugli outsider. Questo è particolarmente vero in diverse situazioni.

1. il problema del personale di leadership

La composizione del team è un fattore chiave per il successo. Anche il favorito più ovvio non potrà vincere senza i protagonisti. Ad esempio, molti tifosi notano che l’assenza di Messi e Coutinho dalla squadra del Barcellona (per infortunio o squalifica) riduce significativamente la forza d’attacco del club. Inoltre, l’assenza di leader chiari aumenta immediatamente la fiducia degli esterni e, di conseguenza, migliora la qualità del gioco. Pertanto, è importante studiare attentamente la formazione attuale dei favoriti prima di piazzare una scommessa. E se è incompleto e manca di giocatori chiave, si può puntare sugli outsider.

2. partite amichevoli

Nelle partite frivole o amichevoli, i favoriti spesso cedono la vittoria agli outsider. I motivi possono essere diversi:
I favoriti risparmiano le forze prima di un torneo più importante;
Il favorito dà all’avversario l’opportunità di segnare i punti mancanti (per incontrarlo e batterlo di nuovo in futuro);
Partita negoziata (comune anche nel mondo dello sport moderno).
Negli incontri seri (campionati, tornei) tifate per i favoriti e i giocatori più forti. In questi eventi, il desiderio di vincere è molto più alto (a causa dello status, del rango e del profitto). Pertanto, tutti i giocatori danno il meglio di sé.

3 Puntate di valore

Nella maggior parte dei casi, i tifosi scommettono sui favoriti. Ciò è dovuto alla maggiore attenzione dei media nei confronti di una determinata squadra, alle sue frequenti vittorie o semplicemente all’opinione personale. Quando il flusso di denaro che entra nella sala scommesse per i favoriti è troppo alto, il bookmaker è costretto a modificare le quote, aumentandole per puntare sugli outsider. È così che vengono creati i tassi delle valuebet.

Valuebet – un pronostico in cui il risultato non corrisponde alla valutazione iniziale del bookmaker sull’evento.
Allo stesso tempo, gli outsider vincono spesso in queste partite. Il motivo non è noto. Ma il fatto che gli sfavoriti vincano spesso è un dato di fatto. A titolo di esempio, prendiamo i risultati dei 5 principali tornei europei (Serie A, Prima Lega, ecc.). Su 25 partite in questi eventi, gli outsider hanno vinto 9 volte. Anche una scommessa di 10 dollari su ogni evento sui più deboli vi porterà circa 480 dollari (per 250 dollari spesi). E questo è un calcolo con un rapporto medio (l’importo effettivo vinto potrebbe essere ancora più alto).

4. riproduzione

Nelle partite di replay, il vincitore netto è sempre la squadra che ha vinto l’incontro precedente. Ma non sempre è in grado di battere nuovamente l’avversario. Le ragioni sono molteplici:

  • Applicazione esterna del massimo sforzo nel gioco (dando loro una seconda possibilità);
  • La calma dei favoriti (i giocatori hanno già vinto una volta e sono convinti di poterlo fare di nuovo senza grandi sforzi);
  • Aumento della motivazione degli outsider (aumento dell’entità dei bonus o della possibilità di avanzare nella competizione).

Le scommesse esterne durante il re-match sono particolarmente importanti quando la forza delle squadre è poco diversa. In queste situazioni, i giocatori che hanno perso al primo tentativo faranno sicuramente del loro meglio per vincere il secondo.

5. differenza di motivazione

La probabilità di vittoria di una squadra più debole, per la quale la partita è una sorta di opportunità di sopravvivenza, su una squadra che ha già risolto il problema della stagione e raggiunto gli obiettivi prefissati è molto più alta. La motivazione può portare alla vittoria anche gli outsider più stravaganti. Questo è particolarmente evidente nei casi in cui il favorito si è già assicurato un posto nelle semifinali, nelle finali o addirittura nel campionato.
Un dato interessante: nella stagione 2014-2015, il Bayern Monaco ha perso tre volte contro ovvie outsider nelle ultime quattro partite. Inoltre, la squadra ha subito solo 2 sconfitte negli ultimi 30 anni.

Questo risultato può essere spiegato con la mancanza di motivazioni adeguate tra i giocatori favoriti. Non hanno bisogno di dare il massimo e di perdere energia perché l’obiettivo è stato raggiunto e i bonus saranno garantiti.

Scommettere sugli outsider non è sempre un gioco negativo. Di tanto in tanto, le squadre deboli si dichiarano piuttosto vivacemente, strappando la vittoria dalle mani ostinate di club famosi. Ma non dipende certo da loro. Solo i favoriti influenzano l’esito di una partita del genere: il loro umore, la loro motivazione, la loro composizione. Pertanto, prima di piazzare una scommessa, è necessario studiare attentamente i risultati recenti degli eventi a cui hanno partecipato i favoriti, nonché la loro attuale composizione di gioco.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID