Paulo Dybala

AS ROMA RADIO NEWS – Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Questa è “Etere giallorossa”: buona lettura!

Roberto Maida (Radio Radio 104.5): “Lukaku è già il passato della Roma. Fossi in De Rossi darei più fiducia ad Abraham in questo finale di stagione, per capire se può dare qualcosa per il prossimo anno”.

Luigi Ferrajolo (Radio Radio 104.5): “Il nuovo direttore sportivo non avrà un lavoro facile. Alcuni giocatori della Roma sono a fine carriera, non si può rinunciare ad Abraham perché non puoi regalarlo. Lukaku deve giocare in queste due partite perché vanno vinte”.

Ugo Trani (Teleradiostereo 92.7): “Non è detto che Lukaku non rimanga. Con la Champions potrebbe rimanere, anche se è complicato andarci. De Rossi ne ha sempre parlato bene e lo vuole alla Roma. Io non ci credo che basterà una piccola plusvalenza di 10 milioni. In estate andranno fatti tanti acquisti, la squadra per 2/3 non vale niente”.

Francesco Balzani (Teleradiostereo 92.7): “Ghisolfi starà già lavorando per la Roma anche se ancora non è stato ufficializzato. Allegri è arrivato in Champions League e ha vinto la Coppa Italia con Nicolussi Caviglia e Iling jr. Se non ci fosse stato De Rossi, lo avrei voluto alla Roma. Difficile che Chiesa lasci la Juventus”.

Mario Corsi (Teleradiostereo 92.7): “Dopo aver visto la finale di ieri ho capito che all’Atalanta gli abbiamo regalato la partita. La Juve è stata cattiva, ha messo il fritto in campo, noi invece non abbiamo fatto niente. Ed è per questo che vanno cambiati dieci giocatori. Se ieri sera fosse stato Mourinho che aveva strillato a Rocchi, che aveva attaccato al muro un direttore di giornale, che aveva insultato i suoi dirigenti, che succedeva? Avrebbero aperto il carcere degli allenatori per lui”.

Francesca Ferrazza (Teleradiostereo 92.7): “Si parla molto di Lukaku al Napoli, con i soldi di Osimhen stanno pensando di prendere il belga. E mi dispiacerebbe molto anche se Conte andasse al Napoli, perchè vorrebbe dire che hanno in mente un certo tipo di progetto. Per me Conte dopo Allegri è uno degli allenatori che mi piace di più”.

Roberto Bernabai (Rete Sport 104.2): “Ghisolfi? Non so chi sia, ma al Nizza ne parlano bene. Ha raggiunto gli obiettivi, ma parliamo sempre del Nizza. Sono un po’ perplesso, arriva da un calcio completamente diverso dal nostro. Avevamo la possibilità di assumere qualcuno più avvezzo al nostro sistema, che è molto particolare. Chi viene da fuori farà fatica, ma non è una critica, è un dato oggettivo”.

Stefano Agresti (Radio Radio 104.5): “Più di tutti serve tenere Dybala, è un giocatore che determina. A volte non sta bene, ma è il più forte della Roma, ti fa vincere le partite da solo. Si parte da lui. Abraham mi piace molto, ma non si capisce mai, sembra che possa dare tantissimo ma gli manca sempre qualcosa. Dopo l’infortunio devi tenerlo e provare a valorizzarlo. Io terrei Azmoun, è una scommessa che si può provare a fare”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio 104.5): “Dipende quali sono i programmi della Roma. Abraham ha fatto cose buone, devi trovare il modo di recuperarlo”.

Gianni Visnadi (Radio Radio 104.5): “Abraham ora sta facendo benino, ma senza Lukaku la Roma deve cercare di recuperarlo e riportarlo al suo valore. Azmoun è arrivato in sordina, infortunato, non lo abbiamo ancora visto al suo meglio. Io me la giocherei la carta Azmoun con una stagione intera, dall’inizio, al meglio della condizione. Belotti, Shomurodov, Solbakken? Se trovi un camion che li porti via insieme…”.

Furio Focolari (Radio Radio 104.5): “Abraham devi valorizzarlo, viene da stagioni negative ma è un valore. Senza Lukaku anche la Roma ha bisogno di un grande centravanti”.



FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGGI TUTTOCALCIOWEB.INFO

🚨SEGUICI IN DIRETTA🚨