Dan Friedkin, Ryan Friedkin, Paulo Fonseca

NOTIZIE AS ROMA FRIEDKIN – Il pasticciaccio del caso Diawara, che è costata la sconfitta alla Roma per 3-0 a tavolino contro il Verona, non farà altro che accelerare un processo di cambiamento all’interno del club giallorosso.

E’ quanto appreso dalla redazione di Romagiallorossa.it: oltre ai diretti interessati della “svista” (il guineano doveva essere inserito nella lista degli “over 22”), Pantaleo Longo e Gombar Jr. che verranno allontanati, è in corso un cambiamento sotto ogni punto di vista del livello strutturale della società. Tutti sono in discussione, nessuno escluso: figuracce del genere non sono più ammesse.

Quando si parla di “tutti in discussione” è compreso anche il tecnico Paulo Fonseca, su cui aleggia la figura di Massimiliano Allegri (ma attenzione alle piste Sarri e Rangnick); per quanto riguarda il possibile ritorno di Totti, è da escludere che l’ex capitano possa tornare alla Roma da vice-presidente (ruolo che sarà assegnato a Ryan Friedkin), mentre si potrà discutere in futuro di un incarico come direttore tecnico.

Il processo di profondo cambiamento della Roma è appena iniziato: non a caso Ryan Friedkin si occuperà anche della questione legata allo stadio di proprietà e questo implica un’uscita di scena di Mauro Baldissoni, l’uomo più di tutti vicino alla precedente gestione facente capo a Pallotta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui