Cska Mosca, Magnusson: “Totti era il mio idolo. Voglio affrontare Dzeko”

308
Hordur Magnusson

NOTIZIE CSKA MOSCA MAGNUSSON – Hordur Magnusson, centrocampista del Cska Mosca con un passato in Italia (Primavera della Juve, poi Spezia e Cesena), ha commentato la prossima partita di Champions League contro la Roma: “Seguo la Roma tutt’ora, anche se il mio idolo non gioca più… Presi la sua maglia, lui non giocò ma me lo ricordo come se fosse ieri. Non riuscii a parlarci, spero di farlo martedì, sarà la chiacchierata più lunga di sempre”.

Sulla vittoria con il Real Madrid: “Abbiamo battuto 1-0 il Real Madrid, ci stiamo preparando anche per la Roma – prosegue – . Siamo una squadra giovane, quadrata, guardiamo tutti nella stessa direzione. Contro il Real abbiamo giocato la gara perfetta, il nostro segreto è questo. In estate ho ricevuto qualche offerta dall’Italia ma ho scelto il CSKA perché è una squadra ambiziosa, storica e con grande tradizione. Mosca è una città stupenda e si vive bene”.

Su Dzeko: “Dell’Italia ricordo l’affetto della gente, sempre pronti ad aiutarmi. E’ sempre stato il mio sogno giocare in Italia, forse un giorno tornerò, ma non potevo rifiutare il Bristol. Oggi seguo sia la Roma che la Juve, e credo che Cristiano Ronaldo vincerà la classifica marcatori. Come fermare Dzeko? Chiederò qualche consiglio al mio amico Djuric (oggi attaccante della Salernitana e connazionale di Dzeko, ndr). Edin è uno dei bomber più forti che ci sono, sarà dura ma siamo pronti. Non vedo l’ora di giocare contro di lui”

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA