Spalletti: “Dzeko? Non ho mai avuto dubbi sulle sue qualità. Paredes rimarrà alla Roma” [VIDEO]

306

Al termine del test amichevole contro l’Unicusano Fondi, il tecnico giallorosso Luciano Spalletti è intervenuto in conferenza stampa. Queste le sue parole:

Su Dzeko
Per lui è anche importante per quello che ha passato ma le sue qualità sono indubbie. Ha qualità tecniche, fisicità, ha scelta. Bisogna che le completi da una caparbietà e una continuità di ricerca però partire con il piede giusto e avere questa voglia di riscatto che lui ha evidenziato quest’anno fin dal primo momento è importante. Anche l’anno scorso lui ha sempre voluto e cercato di dimostrare il suo valore anche dopo qualche scelta diversa da parte mia. Deve solo continuare a lavorare così perchè sta facendo bene il suo lavoro.

Chi giocherà in porta tra Szczesny e Alisson? Ha sciolto i dubbi?
Sono entrambi di assoluto valore. Io li guardo, li valuto e poi farò le mie scelte. Cerco di ridare quello che loro mi danno. Ho anche altri dubbi. La Roma è di assoluto valore e avere due portieri così è una conferma di ciò.

Su Strootman
Kevin ha bisogno di giocare, ha bisogno di un periodo di continuità e di partite vere per tornare al top. Per quello che era il timore nostro che potesse avere delle interruzioni non è successo quindi lui ha fatto tutto, quello che gli chiedi fa. E’ chiaro che poi quel pacchettino di partite vere gli permetteranno di ritrovare tutte le sue qualità. E’ vero che quest’anno ha fatto tutta la preparazione ma è anche vero che l’anno scorso non ha mai giocato. Il programma va bene, siamo fiduciosi. La squadra oggi ha giocato meglio perché ho urlato di meno.

Vainqueur ha giocato bene, quale sarà il suo utilizzo in campo?
Lei come lo vede? Mediano? Siamo d’accordo. Ha questa forza nel riconquistare la palla e nell’essere ruvido quando non ha palla. Anche lì dobbiamo fare delle scelte perché abbiamo diversi giocatori in quel ruolo. Il posto se lo deve guadagnare, dipende molto da lui. Trovare una maglia da titolare non è facile, quindi può fare anche scelte diverse perché giustamente vuole giocare e ha qualità. Un posto da titolare non posso prometterglielo. Deve trasferire più velocemente la palla in fase di possesso, così sarebbe più forte.

Paredes rimane a Roma?
Domanda molto precisa. Ogni tanto mi mettete in bocca cose che non ho detto, quindi diventa difficile rapportarsi con i giocatori. Paredes è forte e non lo vogliamo dare, poi però nel mercato i giocatori forti ti consentono di fare soldi da rinvestire. Questo discorso vale per altri giocatori. Per me è forte e rimarrà alla Roma.

Come vede Gerson?
Sono molto contento. Oggi è stato chiacchierato perché ieri l’ho ripreso molto, ma diventa fondamentale il lavoro prima delle partite. Ci siamo allenati tanto quindi arrivano in queste due serate molto stanchi. Domani si riposano. Se avessi voluto giocare bene queste partite (Latina e Fondi ndr) li avrei fatti riposare prima. Ieri l’ho tolto perché affaticato però è un buon giocatore. Si deve abituare al nostro calcio. È meno interessato a difendere, per questo lo riprendo, ma è un centrocampista offensivo di qualità che ha bisogno di spazio. La palla la gioca bene e anticipa spesso la giocata, noi lo teniamo in considerazione. La Roma deve avere una rosa completa numericamente e qualitativamente. Ora giochiamo 4 partite in 12 giorni quindi servono cambi importanti come i titolari. Devono avere voglia di determinare la partita anche nel poco tempo che giocano.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA