Porto-Roma 3-1 (d.t.s.): giallorossi eliminati dal VAR, Di Francesco in bilico

Alessandro Florenzi

NOTIZIE PORTO ROMA CHAMPIONS – La Roma perde 3-1 a Oporto una partita infinita, durata 133′, tra supplementari e recuperi, ed è costretta a salutare la Champions. I giallorossi hanno lottato col cuore ma sono stati traditi dalle loro ingenuità e da un clamoroso errore di Dzeko sul 2-1 al 112′. In realtà la squadra di Di Francesco avrebbe anche da recriminare per l’uso del Var che, di fatto, ha deciso la gara: l’arbitro turco Cakir ha giudicato punibile al 116′ una trattenuta di Florenzi su Fernando, che non sarebbe mai arrivato su un traversone di Maxi Pereira, mentre, sul fronte opposto, al 120′, ha ritenuto non sanzionabile un tocco di Marega ai danni di Schick, caduto in area sugli sviluppi di un corner. La Roma ha chiesto ufficialmente all’Uefa spiegazioni sul diverso trattamento sull’utilizzo della Var.

Porto-Roma 3-1 d.t.s.

Marcatori: 26′ Soares, 37′ De Rossi (rig.), 8’st Marega, 116′ Telles

Porto (4-3-3): Casillas; Militão (13’pts Pereira), Felipe, Pepe, Alex Telles; Otávio (3’pts Hernâni), Danilo, Herrera; Corona (68′ Brahimi), Marega, Soares (33’st Fernando).
All.: Conceiçao.

Roma (3-4-3): Olsen; Jesus, Manolas, Marcano (31’st Cristante); Karsdorp (10’st Florenzi), De Rossi (48′pt Pellegrini, 3′ pts Schick), Nzonzi, Kolarov; Zaniolo, Dzeko, Perotti.

All.: Di Francesco.

Arbitro: Çakır

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA