James Pallotta

Trentanove milioni di euro in tre anni da Qatar Airways, ma anche il rischio dell’incognita MediaPro sui conti del club: così la Roma fa il punto sulla situazione economica, in due documenti finanziari pubblicati in queste ore. “Tra i fattori da cui possono scaturire effetti di ulteriore deterioramento della situazione economico-patrimoniale e finanziaria della società e del gruppo A.S. Roma fino a comprometterne la prospettiva della continuità aziendale si segnalano in particolare le incertezze connesse alla vicenda MediaPro relativa alla vendita dei diritti radiotelevisivi, i cui proventi rappresentano una delle principali fonti di ricavo”: così si quanto si legge all’interno del paragrafo “Avvertenze per l’investitore” esposto nella prima pagina del fascicolo del prospetto informativo relativo all’aumento di capitale della Roma.

Nel documento si evidenzia che l’aumento di capitale (per un controvalore massimo di 115 milioni di euro) “si inserisce in un contesto di significativo deterioramento della situazione economica, finanziaria e patrimoniale del Gruppo A.S. Roma, caratterizzata, tra l’altro, da un trend reddituale negativo, da un deficit patrimoniale (a livello consolidato) pari ad Euro 129,3 milioni al 31 dicembre 2017, nonché da una situazione di elevata tensione finanziaria (al 31 marzo 2018, l’indebitamento finanziario lordo del Gruppo A.S. Roma ammonta a circa Euro 270 milioni)”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA