Alisson Becker

Le radio romane sono un elemento imprescindibile per molti tifosi giallorossi. Un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia: una schiera di giornalisti, ex giocatori e opinionisti pronti a commentare ogni vicenda della squadra capitolina. “Etere giallorossa” vi farà conoscere tutto questo: sarà una passeggiata tra le principali emittenti radiofoniche dedicate alla Roma.

Stefano Carina (Radio Radio 104.5): “Alla Roma arriveranno due esterni d’attacco. Uno potrebbe essere Berardi, richiesto da Di Francesco, mentre l’altro Kluivert, che comporterebbe la partenza di uno tra Perotti e El Shaarawy. A centrocampo arriverà un centrocampista con gol nelle gambe, il nome più gettonato adesso è Cristante. In difesa, Marcano sembra aver detto di sì e arriverà a completare il pacchetto insieme a Manolas e Fazio, spero non a togliergli il posto. Ai giallorossi servono giocatori pronti che mettano in panchina i titolari. La Roma cederà, ma il problema è che quelli che vorrebbe lasciare andare non hanno offerte. L’unico è Defrel, ma visto quello che è stato pagato potrebbe partire solo in prestito con diritto di riscatto”.

Franco Melli (Radio Radio 104.5): “I nomi che girano attorno alla Roma non mi convincono. Sembrano acquisti per una squadra che vuole riconfermarsi al terzo posto. Servono due nomi importanti che facciano fare il salto di qualità. Se ci deve essere una cessione, spero possa non essere Alisson. Preferirei cedere Nainggolan”.

Antonio Felici (Centro Suono Sport 101.5): “Se vuoi fare il salto di qualità devi spendere, altrimenti vai sui soliti da crescere. Lo sforzo secondo me va fatto. Magari cedi un elemento a centrocampo – forse Strootman – e fai un sacrificio, ma se vuoi fare un salto di qualità devi investire. Strootman e Nainggolan insieme non puoi venderli, sarebbe troppo”.

Alessandro Austini (Teleradiostereo 92.7): “Tutta la città si è convinta che la Roma non debba vendere. La Roma non deve vendere ma venderà perché è la sua strategia, quindi prepariamoci. Ci tengo a ribadirlo ogni volta, secondo me almeno un titolare saluterà. Ruoli da rinforzare? Il reparto che ha deluso è il centrocampo. Marcano sarà il primo rinforzo, è questione di giorni per l’ufficialità. Ziyech? Se ci fosse la possibilità Monchi lo prenderebbe di corsa, ma è un obiettivo complicato. La Roma ci proverà e continua a seguirlo con molta attenzione. Gioca nello stesso club di Kluivert, ma non credo si possa fare una trattativa unica. Pellegrini è una situazione senza rischi per la Roma: se ti danno 31 milioni per la stagione che ha fatto va bene. La crescita della Roma è stata impressionante, ed è merito di una società che non ha aspettato di diventare grande sul campo. Ora c’è la necessità di vincere un trofeo, è giusto che la Roma lo faccia”.

Federico Nisii (Teleradiostereo 92.7): “La Roma Primavera ha due-tre talenti da seguire, su tutti Riccardi. Oggi finale di Champions? Esser presenti a Kiev non significava automaticamente alzare quel trofeo. Io sarei impazzito letteralmente, ma già così la Roma ha scalato posizioni imprevedibili, quindi mi prendo il buono di quello che la Roma ha raggiunto. Questa squadra potrà solo crescere in questo percorso. Talisca? Credo sia molto difficile che venga alla Roma visto l’interesse della Premier, mentre sono in crescendo le quotazioni di Cristante e Ziyech. Il centrocampista dell’Atalanta è un ragazzo interessantissimo, ha fatto una stagione strepitosa con continuità. Sembra una mezzala costruita in laboratorio per il calcio di Di Francesco, ma c’è un dubbio: ha fatto un solo anno straordinario. Kluivert? Dico una cosa: attenzione a YouTube. A destra ne serve un altro oltre Under. Berardi mi piace da impazzire, è perfetto per quel ruolo. È l’ideale esterno destro di piede mancino. In questo momento converrebbe prenderlo essendo scesa la sua valutazione”.

Jacopo Palizzi (Teleradiostereo 92.7): “Aver raggiunto la semifinale di Champions e aver sfiorato la finale di Kiev ha permesso alla Roma di acquisire una dimensione internazionale importante, anche di grande rispetto agli occhi delle altre squadre europee. Non può essere un caso che l’accordo con Qatar Airways sia arrivato proprio nei giorni della semifinale di Champions. Ora la Roma deve mantenere questo livello di competitività, raggiunto nel momento migliore della gestione americana. La Roma ha un problema sui calci piazzati, quindi Ziyech sarebbe ottimale, per me potrebbe dare anche qualcosina in più rispetto a Talisca”.

Gianluca Lengua (Radio Radio 104.5): “Quello di Marcano alla Roma sembra ormai un affare fatto. Manca solo l’ufficialità. Per Cristante la chiave potrebbe essere Defrel, ma la Roma con il francese non deve fare minusvalenza e quindi tenta il prestito con il diritto di riscatto. L’Atalanta chiede tanto per Cristante e c’è la concorrenza di altri club. Io sono in attesa di nomi importanti, che facciano esultare i tifosi della Roma. Cristante è bravo ma non ti fa fare il vero salto di qualità. Talisca sarebbe un bel colpo, ma la trattativa è molto complicata. A Di Francesco piace tantissimo Berardi, ma bisogna vedere se piace anche a Monchi e Pallotta. L’acquisto dell’attaccante del Sassuolo sarebbe una scommessa”.



FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGGI TUTTOCALCIOWEB.INFO

🚨SEGUICI IN DIRETTA🚨