Il nuovo allenatore del Milan Vincenzo Montella ha rilasciato un’intervista a Premium Sport. Queste le sue dichiarazioni: “Noi allenatori viviamo di cambiamenti e quando c’è un cambiamento c’è sempre una forte emozione. Io sono molto emozionato: da piccolo sognavo di giocare nel Milan ma il dottor Galliani non mi ha mai preso. Lo ha fatto da adesso, ma da allenatore: ho qualche capello bianco in più, riuscirò sicuramente a gestirla meglio. Van Basten è sempre stato il mio idolo, ora spero di poterlo conoscere. In settimana cominceremo a lavorare seriamente: il Milan deve avere l’ambizione di tornare grande a livello europeo oltre che al livello italiano. Lavoro da fare ce n’è, la sfida è ardua, ma so bene cosa devo fare, quindi sono pienamente consapevole. Come colmare il gap con la Juventus? La differenza molto spesso la fanno i calciatori, quindi è importante far crescere le loro prestazioni: attraverso questo processo si possono ottenere i risultati “

© RIPRODUZIONE RISERVATA