Tornare all’Olimpico e segnare in azzurro è qualcosa che Lorenzo Pellegrini aveva davvero sperato con tutto se stesso. Quello di ieri è il suo 3° gol nelle ultime 4 gare con l’Under 21. E allora il centrocampista del Sassuolo è davvero cresciuto anche sotto questo profilo, in un processo di crescita che sembra senza fine.

«Segnare è sempre bello, ma dispiace perdere. Diciamo così, avrei preferito vincere e non segnare». Già, fa parte del suo carattere. E della sua ambizione di cercare sempre la vittoria. «Quando abbiamo subito il primo gol abbiamo fatto un passettino indietro, cosa che non deve accadere. Dobbiamo essere sempre sul pezzo. Impareremo anche da questa sconfitta».

La Roma (ieri in tribuna c’era Balzaretti per lui) vanta un accordo per riportarlo a casa a 11 milioni di euro, la Juventus è lì che ci punta e che vuole far valere gli ottimi rapporti con il Sassuolo. Di certo, Pellegrini sarà uno dei pezzi pregiati del prossimo mercato.

(Gazzetta dello Sport)

© RIPRODUZIONE RISERVATA