Nzonzi deve alzare i giri e Cristante sfida l’amico Petagna

135

NOTIZIE AS ROMA NZONZI – Si racconta che Ranieri sia rimasto sorpreso dal differente rendimento di Nzonzi contro l’Empoli. Deficitario nei primi 20-25 minuti di gioco, dove il francese ha praticamente sbagliato un po’ tutto. Molto buono nel resto della partita, dove Steven (dopo un recupero a centrocampo) ha sostanzialmente cambiato marcia, prendendo per mano la Roma soprattutto nella fase di transizione.

Ecco perché Ranieri ci ha voluto parlare, cercando di entrare nella testa del centrocampista. Oggi Nzonzi farà coppia in mezzo al campo con Cristante che, tra l’altro, vivrà una sfida particolare dentro la sfida, quella con il suo amico del cuore Petagna. Cresciuti insieme nel Milan (dove insieme hanno vinto uno scudetto Giovanissimi e uno Allievi), per marchiare a fuoco il loro legame a 16 anni si sono fatti lo stesso tatuaggio: una scritta in arabo che vuol dire “matti”.

Per il resto Ranieri si porta appresso solo un paio di dubbi. Quello sugli esterni di difesa, anche se la poi scelta dovrebbe essere quella di schierare Juan Jesus a sinistra e Santon a destra (in vantaggio su Karsdorp). E quello su chi schierare come quarto di centrocampo a destra. Zaniolo sembra aver vinto il ballottaggio con Kluivert, anche per dare maggiore equilibrio alla squadra.

(Gazzetta dello Sport)

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA