Henrikh Mkhitaryan

CALCIOMERCATO AS ROMA MKHITARYAN – È arrivata in extremis, la chiamata di Mino Raiola a Tiago Pinto. Pochi minuti prima di mezzanotte, termine ultimo per Henrikh Mkhitaryan per rispondere alla proposta di rinnovo di contratto da parte della Roma. Non c’è stata una risposta definitiva, né la firma sulla proposta della Roma, ma la società ha interpretato il segnale in maniera positiva. Già oggi le parti si risentiranno, e potrebbe essere finalmente la giornata giusta per suggellare un rinnovato matrimonio con l’armeno, scrive il Corriere della Sera.

Dopo l’incontro della scorsa settimana a Trigoria, i contatti tra Tiago Pinto, Miki (ieri a Montecarlo con la famiglia) e Raiola sono proseguiti per alcuni giorni, ma nelle ultime ore è calato il silenzio che aveva fatto temere per il peggio: Mkhitaryan ha aspettato fino all’ultimo un’offerta da parte di una big ma gli sono arrivate solo quelle di Monaco e Zenit; Raiola, ieri a Milano, ha provato ad offrirlo a Juventus e Inter ma al momento con entrambe le squadre non ci sono le condizioni. Da qui, probabilmente, il dietrofront dell’armeno e del suo agente, che hanno ricucito con la società giallorossa.

La Roma, da parte sua, era convinta di aver fatto il massimo per trattenerlo. Rispetto all’accordo stretto con Raiola lo scorso anno e alle condizioni per il rinnovo automatico maturate già a gennaio alla venticinquesima presenza, e dopo aver ricevuto anche l’ok da parte di Josè Mourinho, la società giallorossa ha alzato lo stipendio, portandolo a 3.5 milioni netti, e aumentato la durata, passata da uno a due anni: tanto per i (nuovi) parametri della società, soprattutto per un calciatore di 32 anni.

Che non sia un periodo sereno per Miki lo testimoniano anche le polemiche con il c.t. dell’Armenia, che non l’ha convocato per le amichevoli con Croazia e Svezia. “Le ragioni ufficiali fornite non mi convincono”, aveva polemizzato sui social l’attaccante. “Lavoro nel mondo del calcio da più di quarant’anni – la risposta del commissario tecnico Caparros – nessuno può dirmi chi scegliere per la mia squadra. Mkhitaryan è un giocatore fenomenale, spero che ci aiuterà durante le qualificazioni di settembre”.

Arriverà oggi nella Capitale, Granit Xhaka. La Svizzera, infatti, preparerà l’Europeo a Roma e si allenerà al Tre Fontane. Il centrocampista dell’Arsenal è sempre al primo posto della lista di Mourinho: le due società stanno trattando e nell’operazione potrebbe essere inserito Diawara. Della lista del portoghese fa parte anche Andrea Belotti, sul quale ha chiesto informazioni anche l’Atalanta. Rimarrà a Trigoria per un altro anno anche Borja Mayoral: lo spagnolo però per il momento non sarà riscattato perché la società giallorossa ha deciso di tenerlo un altro anno in prestito.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID