Davide Frattesi

CALCIOMERCATO AS ROMA FRATTESI – La rivoluzione estiva voluta a centrocampo da Mourinho assume di giorno in giorno connotati più chiari. Matic per Oliveira, il colpo alla Abraham (il sogno è De Paul, il calciatore più facile da prendere è Douglas Luiz) per Mkhitaryan e Frattesi al posto di Veretout. Poi, se sarà possibile, un tentativo a fine estate per riavere il centrocampista del Porto (magari in prestito) sarà fatto (numericamente andrebbe a sostituire Diawara e Darboe). Altrimenti già con Bove, il pacchetto sarebbe completo.

Come riferisce Il Messaggero, il mercato giallorosso procede quindi a step. E il prossimo è legato a Frattesi. Anche perché Davide, ha rotto gli indugi. Appena ha saputo dell’interesse della Roma, si è mosso in prima persona. La prospettiva di rivedere quotidianamente papà Paolo e mamma Sonia, senza contare i fratelli minori, i gemelli Luca e Chiara ai quali è legatissimo, è stata la molla affettiva. Ma c’è di più. Ed è quella voglia di rivalsa che anni fa si confuse con il rammarico per non aver potuto dimostrare il suo valore, dopo che un paio di convocazioni con Spalletti, lo avevano illuso di poter restare.

All’epoca, con Davide 18enne, vennero fatte valutazioni diverse ma il cordone ombelicale non venne tagliato. E ora, quel 30% sulla rivendita che 5 anni fa sembravano un contentino’ per il ragazzo, è la ciambella – insieme alla considerazione di Mourinho – alla quale aggrapparsi per tornare. Frattesi vuole la Roma, stop. E non sembra quindi un caso che la quotazione iniziale di 40 milioni fatta dal Sassuolo, sia di colpo scesa a 32. Tuttavia non basta.

L’ad Carnevali, pur consapevole della volontà dell’azzurro, proprio puntando sull’ottimo campionato appena concluso che gli ha aperto le porte della Nazionale, prova a resistere. Ballano 7 milioni. A Trigoria stimano il prezzo del cartellino intorno ai 25 milioni che il club emiliano non vuole accettare visto che la somma, decurtata del 30%, porterebbe in cassa 17,5 milioni. Un exit strategy potrebbe esser trovata inserendo un giovane. Ma anche in questo caso per ora non ci siamo: il Sassuolo chiede Bove, la Roma offre uno tra Felix, Volpato e Tripi.

Mourinho, però, attualmente corre da solo. Perché il club giallorosso è l’unico disposto a mettere soldi cash sul tavolo per prendere Frattesi. L’Inter si è defilata i primi di giugno, quando la proposta di Marotta (prestito biennale con diritto di riscatto a 28 milioni) è stata rimandata al mittente. Anche i tentativi di alimentare un’asta, coinvolgendo club in Premier, sono naufragati sul nascere. In questo caso per merito di Davide che, venuto a conoscenza dell’affondo della Roma, non ha voluto più sapere nulla: la decisione lui l’ha presa.

Adesso tocca ai club trovare l’intesa. Mou ha chiesto ai Friedkin di avere Frattesi entro l’inizio del ritiro in Portogallo. Scottato dall’affaire-Xhaka, lo Special One non vuole correre rischi. Ed è in quest’ottica che il club giallorosso, che si sposterà da domani a Milano, incontrerà l’agente del ragazzo che da routine ieri ha provato a depistare: “È ancora presto”. In realtà l’incontro è propedeutico anche per il rinnovo di Cristante che potrebbe rivelarsi la chiave per il doppio affare. Davide intanto aspetta.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID