Bryan Cristante, Joshua Zirkzee

AS ROMA NEWS BOLOGNA – Cos’è il genio? Fantasia, intuizione, colpo d’occhio e velocità d’esecuzione. Se aggiungiamo un’identità tattica spaventosa e una condizione atletica che consente di correre allo stesso modo dall’inizio alla fine, ecco il Bologna, scrive La Gazzetta dello Sport.

La squadra di Thiago Motta sbanca l’Olimpico e prenota la Champions mettendo insieme tutte le caratteristiche che in “Amici miei” definivano appunto il 1 genio. E geniale è il lavoro compiuto da quest’allenatore e dai suoi giocatori. La fantasia la mette Zirkzee contagiando gli altri, l’intuizione appartiene a tutti perché ognuno capisce prima cosa sta per accadere, colpo d’occhio e velocità d’esecuzione sono qualità che volta per volta esaltano chiunque abbia la palla tra i piedi. Un capolavoro. E adesso il Bologna è a due punti dal terzo posto della Juve, a +7 sulla Roma quinta e a +8 sull’Atalanta sesta (entrambe con una partita in meno).

La Champions non sarà un’ossessione, ma è sicuramente un obiettivo e sarebbe anche un premio meritato per quanto si è visto in questi mesi. Ieri il Bologna ha controllato la partita fin dall’inizio, ma sono giusti gli applausi con cui il pubblico ha salutato i giallorossi a fine gara. La Roma, stanca dopo l’impresa europea contro il Milan e gli sforzi dovuti all’inferiorità numerica, ha dato quello che aveva. Stordita dal ritmo e dalle idee degli avversari, che sono andati al riposo in vantaggio di due gol, ha provato a recuperare la gara con i cambi e con il carattere.



FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGGI TUTTOCALCIOWEB.INFO

🚨SEGUICI IN DIRETTA🚨