Zaniolo, c’è attesa per l’adeguamento. Olsen va in Francia

201
Nicolò Zaniolo

NOTIZIE CALCIOMERCATO ROMA ZANIOLO – La buona notizia è che a metà settimana – presumibilmente giovedì – dovrebbe esserci l’incontro tra la Roma e l’entourage di Zaniolo per iniziare a parlare dell’atteso adeguamento contrattuale del jolly giallorosso, anche se è difficile pensare che si possa arrivare subito alla fumata bianca.

Di certo, però, verranno messe le basi per andare avanti insieme, come del resto vogliono allo stato attuale entrambe le parti. C’è da limare qualcosa, perché la Roma intende partire da un’offerta (a salire) di 1,5 milioni di euro più bonus, mentre Zaniolo ne chiede subito 2,5. Come spesso succede in questi casi, ci si verrà incontro, magari trovando l’intesa a metà strada, verso i 2.

Nel frattempo Petrachi sta lavorando sulle uscite, un aspetto dove la Roma sta trovando forti difficoltà. Tra Defrele Cagliari c’è ancora da sistemare più di qualcosa prima di poter dire che l’accordo sia fatto e concluso (con il francese che dovrebbe andare in prestito oneroso – 2 milioni –, più 12 per l’obbligo di riscatto a giugno 2020). Ma i problemi la Roma li sta riscontrando anche altrove. Nzonzi non vuole andare in prestito (la Roma contribuirebbe a una parte dell’ingaggio), ma trovare una squadra che ci investa su 22-25 milioni è dura. 

Gonalons potrebbe tornare in Spagna, il Villarreal è di nuovo alla carica, mentre Karsdorp balla tra Psv Eindhoven e Feyenoord e Schick va verso la Germania: Borussia Dortmund in pole, Leverkusen interessato. Olsen poi è un altro problema e anche qui la Roma sarà forse costretta ad un prestito, pagando parte dell’ingaggio. Petrachi sta provando a piazzarlo in Francia, il Montpellier potrebbe essere interessato.

(Gazzetta dello Sport)

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA