Incasso storico coi Reds: 5 milioni. E Schick: “Mi rado se vinciamo”

190

(La Repubblica – F. Ferrazza) Un hashtag, #coloriamolacittà, per avvolgere i giocatori nel tragitto che li porterà da Trigoria all’Olimpico, per motivarli oltre ogni logica razionale. L’appello è partito dalla Curva Sud, da quel comunicato diramato sabato scorso, dopo la gara col Chievo, chiedendo ai tifosi di tutti i settori dello stadio di portare sciarpe o bandiere, non risparmiando la voce per sostenere la Roma domani sera, durante il match di ritorno contro il Liverpool. Da lì, come un’onda, l’iniziativa ha contagiato la società, partendo da Monchi, passando per Totti, fino a Baldissoni, coinvolgendo tutti i dipendenti del club, attraverso i profili social personali. Mettere una bandiera, un vessillo o una sciarpa, alla finestra o sui balconi per colorare, appunto, la città. Tutto finalizzato a creare una spinta motivazionale ai giocatori, strategia che segue l’idea di riempire di frasi “caricanti” spogliatoio e corridoi dello stadio Olimpico.

«Ci sarà un’atmosfera splendida – ammette Schick al match program del club – ancora più di quella respirata contro il Barcellona. Dovremo riuscire ad andare in campo senza paura, con grande cattiveria e coraggio. Cosa sarei disposto a fare per la finale? Tagliarmi i capelli cortissimi » . Non un sacrificio clamoroso, o forse sì, certamente i giocatori parlano tanto dei fioretti che sono disposti a fare, delle promesse più estreme da mantenere nel caso l’impresa dovesse riuscirgli ancora una volta. C’è chi, come Schick, promette di tagliarsi i capelli, altri di rinunciare al piatto preferito, cercando di ingannare un’attesa che sembra infinita, per far passare il prima possibile le ore che separano dalla partita di domani sera. Andrea Bocelli, tifosi interista alla trasmissione Tiki Taka, ha detto: « Se la Roma replica il miracolo fatto con il Barcellona posso promettere di tuffarmi in piscina a mezzanotte dopo la partita, oppure mi metto a cantare Grazie Roma».

L’allenatore intanto pensa alla strategia per la sfida ai Reds di Klopp. Di Francesco dovrebbe riproporre il tridente con Schick, Dzeko ed El Shaarawy. « Stiamo prendendo confidenza a giocare insieme – ammette l’attaccante ceco – con il passare del tempo la sintonia cresce e questa è una fortuna, per me e per la Roma». L’Olimpico, in versione “ tutto esaurito”, farà registrare alle casse di Trigoria il nuovo record storico d’incasso, visto che si sono raggiunti i 5milioni di euro. Un pienone di quelli che verranno ricordati, del quale farà parte Pallotta, che sta trascorrendo un paio di giorni in Toscana, prima di rientrare proprio per la partita.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA