Giugliano: dalla Nazionale la carica da portare a Roma

72
Manuela Giugliano

NOTIZIE ROMA FEMMINILE GIUGLIANO – Se preferisca Radja Nainggolan o Simone Perrotta non si sa, ma è più probabile che Manuela Giugliano conosca meglio il primo. Nainggolan nello stesso ruolo, nel secondo Spalletti romanista, evidentemente lo ricorda meglio, e come lei tutti quelli che lavorano nella Roma e che due giorni fa, vedendola nella stessa posizione contro la Bosnia a Palermo, magari avranno avuto un tuffo al cuore.

La numero 10 della Roma, arrivata dal Milan, ancora deve prendere del tutto in mano il centrocampo giallorosso, mentre la sensazione è che con l’Italia riesca ad esprimere al massimo tutto il suo potenziale. Con Bavagnoli agisce in una posizione più arretrata, la c.t. Bertolini a Palermo l’ha fatta giocare più avanti e più libera e Giugliano ha risposto presente. Non solo per il gol del 2-0, ma anche per tutte le azioni della partita in cui è entrata.

È uscita al 20’ della ripresa per una contrattura muscolare che sarà valutata oggi dallo staff medico del club giallorosso. La speranza è che si sia trattato di un problema passeggero e sia disponibile per la partita di sabato alle 15 contro l’Empoli. Oltre a lei, poi, oggi pomeriggio tornerà all’Acqua Acetosa anche Giada Greggi, fresca d’esordio e felice, come la compagna Giugliano, della carica regalata dall’azzurro. La Roma, da questo punto di vista, non può che ringraziare.

(Gazzetta dello Sport)

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA
loading...