Granit Xhaka

CALCIOMERCATO AS ROMA XHAKA – «L’interesse della Roma mi rende orgoglioso». Se serviva una conferma del feeling tra la società giallorossa e Granit Xhaka, in cima alla lista dei rinforzi stilata da José Mourinho, è arrivata dal ritiro della Svizzera, scrive il Corriere della Sera.

Il centrocampista dell’Arsenal sa di essere un obiettivo della Roma, ed esce allo scoperto, anche per favorire una rapida trattativa tra i due club. «Ora sono concentrato al 100% sulla nazionale, che è più importante dell’Arsenal: ho altri due anni di contratto con loro e sanno cosa posso dare. Quando sarà il momento o dovremo parlare di un trasferimento, io ci sarò».

Il momento è arrivato, anche perché lo Special One lo insegue da parecchio tempo e lo avrebbe portato volentieri anche al Tottenham. «Non so che cosa abbia detto Mourinho su di me, ma tutti lo conoscono e sanno cosa ha fatto in carriera. Mourinho sa come vincere titoli».

Anche Gonzalo Villar vuole vincere. Oggi con l’Under 21 della Spagna affronterà la Croazia nei quarti di finale dell’Europeo (l’Italia giocherà contro il Portogallo), ma il suo pensiero è già proiettato alla prossima stagione.

Lo spagnolo ci tiene a sgombrare il campo da qualsiasi possibile equivoco sul suo futuro: vuole rimanere in giallorosso. «Resterò sicuramente alla Roma – ha dichiarato alla radio spagnola Cope – lì sono contento e ho molta voglia di giocare con Mourinho. Non vediamo l’ora di iniziare la stagione e di conoscere i suoi metodi di lavoro, spero che possa trasmetterci la sua mentalità vincente».

Poi manda una stoccata ai tifosi della Lazio, che hanno accusato il colpo dell’arrivo del portoghese sulla panchina della Roma. «Sono andati fuori di testa per l’arrivo di Mourinho, quei pochi che ci sono…».

Se Villar si è tolto dal mercato, ci sono altri calciatori in uscita. Santon potrebbe finire in Turchia all’Istanbul Basaksehir, la squadra dove è cresciuto Under, o al Fenerbahce, che ha chiesto informazioni anche sull’attaccante. La Roma però non manderà di nuovo Under in prestito senza la garanzia di una cessione definitiva al termine della prossima stagione.

Potrebbe rimanere al Rennes, invece, Steven Nzonzi. «Per noi è fondamentale – le parole del presidente dei francesi Nicolas Holveck a L’Equipe – è il nostro metronomo. Discuteremo del suo futuro, ma tutto dipenderà da quello che desidera lui». C’è la possibilità di un ritorno in Premier per Pedro, che piace all’Everton di Ancelotti.

Per la difesa perde quota il nome di Jerome Boateng, i tifosi sognano un ritorno di Ruediger, che pochi minuti dopo la vittoria della Champions League con il Chelsea ha festeggiato con un doppio «Forza Roma sempre»: il video è diventato immediatamente virale. Ha il contratto in scadenza nel 2022, se volesse tornare troverebbe le porte spalancate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA