Josè Mourinho

ULTIME NOTIZIE AS ROMA LAZIO MOURINHO SARRI – Sostituire Pellegrini, questo è il problema. Mourinho si arrovella, ma anche Sarri è attraversato dalla tempesta del dubbio: la creatura non si fa modellare. Sarà un derby tra squadre che si scoprono esili, troppo asciutte nell’organico, poche possibilità di pesca felice in panchina. Quindi spazio ai titolarissimi, per quanto si può, scrive Il Messaggero.

A Mourinho mancherà l’apriscatole e il capitano, tra l’altro per l’ennesima assurdità kafkiana dei regolamenti, che in tempi di calcio dominato dal Grande Occhio non prevedono che si possa sanare una palese ingiustizia come quella dell’ammonizione esagerata a Pellegrini.

Per esperienza e tecnica, il sostituto di Pellegrini è Mkhitaryan, finora impiegato a sinistra. C’è anche un’ipotesi-Cristante sulla trequarti, però comporterebbe l’ingresso a centrocampo di Diawara o Villar, che Mourinho non vede, o addirittura un adeguamento di Mancini, con Smalling-Ibanez centrali di difesa, ma non tira aria di esperimenti improvvisi.

Nella Lazio, Sarri fronteggia una crisi di sfiducia arrivata dopo il Milan e addirittura confessata da Immobile, e non è una bella cosa a inizio stagione. Più che tattico, il problema del Comandante è di connessione col gruppo. Stabilita quella, il più sarà fatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA