Eldor Shomurodov, Lorenzo Pellegrini

AS ROMA NEWS SHOMURODOV ABRAHAM – Lo ha spiegato bene al media-day di mercoledì: «Ho due finali e non ho una situazione facile da gestire». Mourinho fa i conti con una rosa stanca e per la gara di questa sera è costretto a fare delle scelte. Recuperati in extremis Karsdorp, Smalling e Zaniolo che sono partiti con la squadra, appare difficile che i tre possano giocare. José pensa così alla conferma di Spinazzola (spostato a destra), rilanciando il terzetto difensivo Kumbulla-Mancini-Ibanez, scrive Il Messaggero.

Stavolta in mediana dovrebbe rifiatare Cristante con Oliveira a far coppia con Veretout. In avanti spazio a Pellegrini e Perez dietro il terminale offensivo. E qui c’è il grande dubbio della vigilia. Perché Abraham nelle ultime uscite è apparso visibilmente stanco. Inevitabile pensando che l’inglese ha giocato 51 delle 53 gare stagionali. Shomurodov contro il Venezia, oltre al gol, è apparso in buone condizioni. E Mou non è nuovo a confermare calciatori che nel match precedente hanno lanciato segnali incoraggianti. Nulla da fare, invece, come anticipato dallo stesso tecnico, per Mkhitaryan. L’armeno lavora per Tirana. Nonostante il pessimismo palesato da José, il recupero non appare una chimera.

Continua intanto a tener banco la vicenda contrattuale dell’ex Arsenal, in scadenza a giugno. Le parti, prima della prematura scomparsa dell’agente Mino Raiola, stavano trattando il rinnovo. Micky chiede quanto ha percepito in questa stagione (4 milioni più 2 alla firma) mentre il gm Pinto sta cercando di spalmare la richiesta su un biennale, abbassando leggermente le cifre. Empasse nel quale si è fiondata l’Inter.

Inzaghi ha chiesto due centrocampisti per la prossima stagione e il giallorosso a parametro zero è un’occasione ghiotta da non lasciarsi sfuggire. L’ad Marotta ha così preso contatti con Enzo Raiola. Il club nerazzurro può accontentare le richieste di Mkhitaryan e garantirgli anche il palcoscenico della Champions. Tocca alla Roma rispondere. José si è già espresso pubblicamente, chiedendone la conferma («Ho bisogno di lui per il mio progetto»). La palla passa a Pinto che in entrata monitora per la difesa il difensore Hincapie (Leverkusen).

Intanto procedono spedite sia la vendita dei tagliandi per assistere alla finale di Tirana all’Olimpico sui maxischermi (in 10mila hanno già garantito la presenza) sia l’acquisizione dei nuovi abbonamenti. Sono 14300 le tessere sottoscritte in appena 24 ore: un boom senza precedenti.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID