Luciano Spalletti è stato chiaro: la priorità è la difesa da completare. Non per il ruolo del portiere, dove la coppia Alisson-Szczesny offre sufficienti garanzie. Al centro, invece, l’unica certezza è Manolas: il tedesco Ruediger è infortunato, Castan viene da due anni di semi- inattività e potrebbe finire in prestito, Zukanovic è un rincalzo e non si può pensare di cominciare la stagione con solo il bosniaco. Per questo il prossimo arrivo dovrebbe essere un centrale: con Nacho c’è l’accordo, ora va trovato col Real per il prestito, che la Roma vorrebbe senza obbligo di riscatto. L’altro nome sempre caldo è quello di Mehdi Benatia, con cui i contatti vanno avanti da settimane. Il marocchino vuole andare via dal Bayern Monaco, e tornerebbe volentieri in Italia: alla Roma o alla Juventus. Sugli esterni Mario Rui sostituisce Digne, il cui rinnovo del prestito dal Psg è sempre più complesso mentre va deciso il futuro di Emerson Palmieri. Dalla parte opposta c’è il solo Florenzi, con Torosidis destinato a partire. E’ stato bloccato van der Wiel, la scorsa settimana a Trigoria, ma una decisione sarà presa solo dopo aver sondato le alternative, compresa quella che porta a Bruno Peres con le cessioni al Torino di Ljajic e Iago Falque. Sempre in piedi l’ipotesi Caceres a parametro zero.

(Corriere ella Sera)

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGGI TUTTOCALCIOWEB.INFO