Lorenzo Pellegrini

AS ROMA NEWS LECCE PELLEGRINI Un altro esaurito all’Olimpico, il tredicesimo consecutivo. Oltre sessantaduemila spettatori, con una bella rappresentanza di tifosi del Lecce nei Distinti Nord. Come riferisce il Corriere dello Sport, sarà una festa, in un’onda di entusiasmo che neanche i rovesci tecnici possono scalfire.

La Roma chiede aiuto (anche) alla sua gente per dimenticare la sconfitta contro il Betis e confermarsi in campionato dopo la vittoria di San Siro. La migliore notizia possibile per Mourinho è il recupero di Lorenzo Pellegrini, che ieri si è allenato a Trigoria con i compagni. L’obiettivo è averlo a pieni giri giovedì contro il Betis, stasera potrebbe andare in panchina. Se così fosse, potrebbe entrare nel secondo tempo: è troppo importante la sua presenza, anche solo fisica, per la serenità del gruppo.

Sarà comunque una Roma vicina a quella titolare. Le tossine dell’Europa League hanno lasciato qualche residuo, sia fisico che psicologico, e verranno considerate nella scelta della formazione: Abraham ad esempio è insidiato da Belotti, che spera nell’esordio da titolare in campionato. Mourinho ha dato fiducia al numero 9 anche contro il Betis, senza però essere ripagato. Lo ha difeso senza riserve nelle interviste ma ne ha anche ammesso le difficoltà in termini di “fiducia e qualità”. Belotti viceversa è in ottime condizioni e freme per giocare. Anche in prospettiva del ritorno di coppa a Siviglia, i due potrebbero alternarsi. E magari giocare insieme giovedì prossimo, quando mancherà Zaniolo per squalifica.

Gli altri che possono riposare per una partita sono Smalling e Matic. Il primo, che va gestito per non rischiare problemi muscolari, potrebbe lasciare spazio a Marash Kumbulla, che ormai da due settimane è tornato ad allenarsi. Finora Kumbulla ha giocato appena 41 minuti in stagione, gli ultimi il 30 agosto contro il Monza, e ha bisogno di essere rilanciato per non immalinconirsi in panchina. In allenamento viene spesso provato proprio come vice Smalling, cioè centrale della difesa a tre, e conta in una nuova occasione.

Ma la sorpresa della formazione può essere Mady Camara, finora tenuto in considerazione soltanto per i finali di partita. Matic sta giocando sempre, anche giovedì è rimasto in campo per tutti novanta minuti e servirà magari fresco a Siviglia. Contro il Lecce l’esordio di Camara è un’ipotesi plausibile. Non certa, naturalmente. I test effettuati ieri a Trigoria non aiutano in alcun modo a capire la scelta finale.

Meno probabile è il cambio dei portieri. Rui Patricio non sta attraversando un momento brillante, ha commesso un errore contro l’Inter e contro il Betis non è riuscito a evitare i due gol. Rispetto alla scorsa stagione è meno performante. Ma il vice, Mile Svilar, non sembra ancora dare le garanzie necessarie per fare il titolare in Serie A. Piace a Mourinho, sta lavorando sodo e avrà le sue occasioni. Ma è difficile che l’ingresso avvenga già stasera. La valutazione sui portieri è comunque in corso. Anche per il futuro. 

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID