Dalla sostituzione alla panchina. Il ct belga Wilmots continua a «non vedere» Nainggolan come punto fermo. «Pensavo di giocare da titolare – ammette il romanista – però il mister ha fatto un’altra scelta. L’importante è vincere e dare il massimo quando si viene chiamati in causa. Non è stato facile trovare gli spazi per far male perché l’Irlanda ha giocato con tutti gli uomini dietro la linea del pallone. Nel secondo tempo, invece, abbiamo avuto più spazio e dopo l’1-0 è diventato tutto più facile». Poi Nainggolan torna sulla sconfitta con l’Italia: «È stata brutta ma ci ha dato una svegliata. Abbiamo preso una bella lezione vedendoli tutti uniti ad esultare dopo il gol».

(Il Tempo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA