Romelu Lukaku, Lorenzo Pellegrini

AS ROMA NEWS JUVENTUS – Ci ha provato la Roma. Stanca, ferita dalla coppa. A volte bella e a volte distratta. Ma contro la Juve De Rossi prende solo un punto che ora obbliga i giallorossi a vincere a Bergamo per tenersi stretto il 5° posto. La scossa scaccia pensieri di Leverkusen era arrivata quasi subito col gol di Lukaku pronto a sfruttare la respinta di Szczesny dopo il tiro di Cristante, scrive Leggo.

Una rete pesante per Big Rom che non segnava contro una grande da Natale scorso (col Napoli). Poco prima Vlahovic aveva sprecato davanti a Svilar mentre Kristensen aveva colpito la traversa di testa. Una buona Roma nella prima mezz’ora, ma il lavoro di De Rossi è stato vanificato dal colpo di testa imperiale di Bremer su un cross teso di un Chiesa apparso indemoniato. Nella ripresa esce Dybala (nulla di grave) e proprio il numero 7 ha colpito un palo clamoroso dopo una bella giocata a rientrare.

La partita da quel momento si accende anche per un probabile rosso per Weah che fa imbufalire l’Olimpico. Sia Allegri che De Rossi possono recriminare per una serie di occasioni sprecate anche per merito dei due portieri. Così dopo i tentativi di Locatelli, Kean, Kristensen e Pellegrini sembra tutto orientato su un pari che accontenta davvero solo i bianconeri.

Ma al 92′, come in tutti le storie belle del calcio, ci sarebbe un lieto fine. Abraham, dopo gli insulti esagerati post errore col Leverkusen, avrebbe la palla giusta per blindare la Champions ma tira addosso a Szczesny. Ora, come detto, è necessario vincere con l’Atalanta ma prima c’è proprio il Bayer. «Abbiamo fatto un’ottima partita. Se penso e rifletto che 48 ore fa eravamo qui incerottati posso solo che essere orgoglioso. I pareggi non ci fanno piacere, ma avevamo contro la Juve. Atalanta-Fiorentina a fine campionato falsa la competizione», le parole di De Rossi.



FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGGI TUTTOCALCIOWEB.INFO

🚨SEGUICI IN DIRETTA🚨