La promessa di Juan Jesus: “Sarà l’anno delle rivincite”

(Leggo – F. Balzani) «E’ l’anno della mia rivincita». Juan Jesus si gonfia il petto e dopo la stagione scorsa (passata tra molte critiche più in panchina che in campo) sa che avrà più chance di giocare con Di Francesco. «Ho sempre dimostrato il mio valore, anche all’Inter: quando in estate si facevano le varie formazioni io ero sempre fuori, poi appena iniziavano le stagioni ero titolare fisso – ha proseguito il brasiliano ai microfoni di Sky -. Io lavoro e cresco, a volte la gente dimentica che sono ancora giovane. Gioco da tanto ma ho ancora ventisei anni, quando parlano di me sembra che ne ho 32. Sarà un anno importante per me e per la Roma. Possiamo dire la nostra nel girone di Champions e il campionato quest’anno sarà più bello e combattuto». Infine ammette: «Lo sviluppo del gioco è migliorato, ma dobbiamo ancora lavorare su certe cose. Con la Samp sarà durissima». Lo sa anche Pellegrini che proverà a ritagliarsi qualche spazio in più: «Voglio giocare mezzala, so che avrò le mie chance. Sono stato in contatto con Monchi per tutto l’anno, mi ha aiutato a rimanere sereno».

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA