NOTIZIE AS ROMA – Involuta, lenta, affaticata. La Roma si ferma a Milano (0-2), compromettendo la sua corsa al quarto posto. Incapaci di reagire al gol di svantaggio, i giallorossi perdono la loro ottava partita di campionato contro un Milan non irresistibile. 

“Abbiamo fatto una partita equilibrata nel primo tempo senza grande intensità – difende i suoi Fonseca – Nella ripresa, dopo dieci minuti, il Milan ha pressato più alto di noi, senza però creare opportunità. Gli abbiamo regalato la partita, con un episodio simile a quello contro la Sampdoria. Il Milan era più fresco di noi, ha avuto sette giorni per preparare la gara, e noi gli abbiamo fatto dei regali senza giustificazioni”.

La Roma vede adesso allontanarsi la possibilità di agganciare l’Atalanta al quarto posto in classifica, per colpa di quella che, a Milano, è stata la terza sconfitta delle ultime quattro trasferte di campionato. I giallorossi sono rientrati nella notte nella capitale e da domani cominceranno a pensare alla sfida casalinga di giovedì sera (ore 21,45), contro l’Udinese. Gara che arriverà tre giorni prima la trasferta di Napoli (domenica, sempre 21,45), per ritmi che rischiano di risultare folli sui muscoli e sulla testa di una Roma che troppo spesso appare spaesata e distratta

© RIPRODUZIONE RISERVATA