Paulo Dybala

AS ROMA NEWS DYBALADybala subito in cattedra. L’argentino ha completato l’ambientamento, da quando si è unito ai nuovi compagni in Portogallo sono passate poco più di tre settimane, è cresciuto sotto tutti i punti di vista. Come riferisce il Corriere dello Sport, ha migliorato la condizione fisica e contro la Salernitana vuole dimostrare di poter fare subito la differenza. Gli mancano due gol per tagliare il traguardo di quota cento in serie A e vorrebbe tagliarlo domenica sera, alla squadra campana ha già segnato due reti in due partite.

In poco più di venti giorni è entrato con entusiasmo nel mondo giallorosso. Ieri è arrivata la sua fidanzata, Oriana Sabatini, ora cercheranno casa. Stanno insieme da tre anni e un giorno si sposeranno, ma le nozze non sono ancora in calendario. Finora Paulo si era stabilito in albergo. Prima sulle rampe suggestive del Gianicolo, poi dalle parti del Colosseo. Con Oriana si sposterà in un hotel più vicino al centro ed entro la fine del mese individuerà la sistemazione definitiva. Probabilmente sarà a Casal Palocco, dove vivono molti suoi compagni di squadra. Alla coppia piacerebbe abitare in centro, come a Torino, ma hanno due cani di grossa taglia, non è facile trovare una casa grande con giardino nei rioni storici. Ha valutato anche una soluzione che gli aveva proposto Javier Pastore, che è suo amico, all’Aventino, ma non era disponibile. Alla fine si è convinto che è più comodo restare vicino a Trigoria, Mourinho molto spesso fa dormire i giocatori a Trigoria di ritorno dalle trasferte la notte.

La presentazione all’Eur gli è rimasta nel cuore, non dimenticherà l’abbraccio dei tifosi. Anche con i compagni si è subito sentito a suo agio, è stato accolto benissimo, ha legato molto con Matic, che non conosceva e che lo ha colpito per la forte personalità, per la quale gli ricorda Danilo. Si trova bene anche con gli italiani, ha stabilito un bel rapporto anche con Zaniolo, l’altro mancino che all’inizio temeva che l’arrivo di Paulo potesse togliergli spazio. Ora Nicolò ha capito che insieme a un giocatore come lui può solo migliorare, aumenteranno le occasioni da gol. Dybala ha vinto molto e ora può vincere anche con i suoi nuovi compagni. Con tutti loro si è ritrovato a cena per il compleanno di Matic, pochi giorni fa, tra risate e battute. Di Mourinho lo affascina la feroce motivazione, la capacità di trasmettere una carica eccezionale ai giocatori. Per come gestisce la squadra si capisce che vuole assolutamente vincere. 

Con lui la Roma conta di crescere sul campo, ma intanto è cresciuta dal punto di vista mediatico. Dal giorno del suo arrivo ci sono state 500 milioni di visualizzazioni sui social della società, anche i Friedkin sono rimasti colpiti. Paulo ha fatto aumentare la visibilità internazionale della Roma. La sua maglia non si trova, gli store continuano a fare prenotazioni, lo sponsor tecnico deve aumentare la produzione. Un fenomeno che va oltre le più rosee previsioni e che la società fatica a gestire.

I giornali di tutto il mondo si interessano allo straordinario fenomeno mediatico, richiedono interviste, per le quali c’è un’interminabile lista d’attesa. Entro la fine del mese si stabilirà a Roma anche la madre Alicia, che è già venuta per la presentazione e la gara di esordio all’Olimpico. “Ho visto mio figlio molto felice”, ha detto dopo i primi giorni romani. Lei andrà a vivere in centro e presto si stabiliranno nella Capitale anche tutti i componenti del suo staff. L’interesse che ha smosso Dybala in pochi giorni a Roma non ha nulla a che vedere con quello che aveva alla Juventus, difficile fare un paragone. Paulo è rimasto contagiato dall’entusiasmo dell’ambiente, dall’atmosfera positiva che ha trovato a Trigoria.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID