Eusebio Di Francesco

(Gazzetta dello Sport – A. D’Angelo) «Il Napoli? Ce la giocheremo ad armi pari. Loro sono insieme da tempo, sono una sinfonia, noi dobbiamo crescere e mi auguro di superare anche questo esame. Sarà una partita delicata, un po’ come quella di Milano, ma una squadra come la nostra deve saperle affrontare». Eusebio Di Francesco torna a casa nel fine settimana della sosta che precede il big match contro la capolista di Sarri. Nel suo hotel, a San Giovanni Teatino, si inaugura il Roma Club intitolato all’allenatore abruzzese: un bagno di folla tra volti amici e tanto giallorosso nel cuore di zemanlandia (il boemo era presente, essendo in ritiro nella stessa struttura). Il fattore decisivo contro il Napoli? «Sarà determinante la mentalità e pareggiare la loro qualità e portare le dinamiche della gara dalla nostra parte. Sarà una bellissima partita».

INFORTUNATI – Roma che attende buone notizie dall’infermeria: «Vogliamo riportare Karsdorp e Schick a disposizione e con la squadra. Sul secondo, dico che la cosa più importante sia farlo arrivare alla migliore condizione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA