Totti vuol chiudere in gloria: “Se vinco il titolo smetto”

Anche ieri, con Totti in campo per la doppia seduta, la gente è tornata ad entusiasmarsi. «Daje capità», «Sei un extraterrestre» e «Provaci ancora», alcuni slogan. E lui ci proverà, perché sa che può ancora dare molto. Un po’ come la gente ieri sera ha provato a fargli sentire tutto l’amore che prova per lui nell’ultimo appuntamento serale del ritiro di Pinzolo e di fronte a più di mille persone. «È sempre speciale vivere questi momenti, è l’amore che ricevo da 25 anni – dice lui – il mio viaggio di nozze con la Roma? Lo farei a Trigoria, è sempre stata casa mia, ci sono cresciuto e ci morirò. Sono stati 25 anni di cose belle e brutte. Ho cercato di portare i colori della Roma il più in alto possibile: a volte ci sono riuscito, altre no. Ma sono felice così».

Totti poi ha regalato il colpo, come sempre. E a chi gli chiedeva quando sarebbe tornato in mezzo alla gente, da tifoso, ha risposto: «Tra un paio d’anni. Ma se vinco lo scudetto quest’anno, smetto. Anche perché la panchina non mi piace e se continuo qualcuno storce la bocca». E se avesse ragione Spalletti… «Ma dobbiamo essere onesti, vincere lo scudetto è difficile, la Juve è più forte. Dovessi scegliere tra 10 anni in meno e lo scudetto scelgo gli anni in meno, così lo scudetto lo rivinco sicuro…».

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA