Tommaso Baldanzi

CALCIOMERCATO AS ROMA BALDANZI – La scelta del ds, la nuova politica sul mercato e il basso profilo. La Roma gira davvero pagina e avvia un nuovo progetto improntato sul modello Red Bull. Non nel senso della bibita energetica in sé ma riguardo le dinamiche societarie del gruppo che amministra tra le altre Lipsia e Salisburgo: scouting, investimenti sui giovani e valorizzazione delle strutture. Tanti gli indizi, scrive Leggo.

Il primo riguarda proprio il mercato. Dopo Angelino (accordo chiuso, si attende ora la cessione di Kumbulla) che viene proprio da quelle latitudini ieri è andata in scena la trattativa serrata per Baldanzi. Il 20enne dell’Empoli che Pinto sta provando a portare nella Capitale.

Il gm è in queste ore a Milano dove ha ottenuto il sì del suo agente Riso cercando ora di trovare la quadra col club toscano. La valutazione è 15 milioni, la formula quella del prestito oneroso con obbligo di riscatto. Nell’affare potrebbero rientrare un paio di giovani della Primavera o il prestito di Belotti. Essendo un under 21 italiano non è necessaria una cessione per fargli posto in lista A. Un primo tassello di una Roma che il prossimo anno rinuncerà a tanti stipendi ingombranti: da Spinazzola a Rui Patricio passando per Renato Sanches.

Discorso a parte per Lukaku che strizza l’occhio all’Arabia: «Tra due anni sarà il campionato più importante del mondo». Senza Decreto crescita e Champions difficilmente la Roma lo riscatterà. L’obiettivo dei Friedkin è quello di diminuire il monte ingaggi alzando il livello dei cartellini dei giovani. Altra prova del nuovo corso sono i contatti allacciati con Vivell prima e Mitchell poi. I due dirigenti hanno lavorato col gruppo Red Bull. Ma torniamo al presente. La Roma si appresta a sfidare la Salernitana lunedì col ritorno di Dybala e Mancini (ieri in gruppo). A disposizione anche Aouar rientrato dalla coppa d’Africa.



FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGGI TUTTOCALCIOWEB.INFO

🚨SEGUICI IN DIRETTA🚨