Nemanja Matic

AS ROMA NEWS CRISTANTE MATIC – Chi sarà il titolare, o quantomeno chi giocherà di più, non si sa. Ma una cosa è certa: sia Bryan Cristante sia Nemanja Matic possono essere definiti ‘soldati’ di Josè Mourinho. Con Mourinho l’ex giocatore dell’Atalanta ha giocato 51 partite (su 56).

Come riferisce La Gazzetta dello Sport, Cristante garantisce più verticalità e maggiore distribuzione della palla, Matic più equilibrio difensivo e maggiore esperienza nella gestione delle situazioni. Sono due soluzioni diverse tra di loro, ma di pari valore. Anche perché Nemanja ha appena compiuto 34 anni, Cristante ne ha sette in meno e in stagioni cosi lunghe l’età ha un peso. E la forma fisica anche: dopo la prima giornata Cristante è il decimo giocatore con più chilometri percorsi in Serie A, il primo dei romanisti. 

Matic, dal canto suo, oltre a una classe cristallina e a una capacità incredibile di gestire il gioco, può mettere sul piatto della bilancia una conosenza incredibile di Mourinho e di quello che chiede. Insieme hanno appena giocato la partita numero 160: numero notevole, feeling notevole.

Quando Matic ha accettato la Roma sapeva che non avrebbe avuto il posto fisso ma, considerando la stima che Mou ha di lui, la sensazione è che, da titolare o da subentrato, le gare che disputerà saranno comunque tante. Il tutto senza considerare Wijnaldum e Pellegrini

Il primo deve ancora completare la preparazione, il secondo è il capitano e, soprattutto, un giocatore imprescindibile. In alcune partite sarà riportato in avanti, in tante altre giocherà a centrocampo perché Dybala, Zaniolo e Abraham funzionano bene e hanno tutta l’intenzione di divertirsi e di divertire. Da oggi torneranno a lavorare a Trigoria con l’intenzione di convincere Mou. Già contro la Cremonese ci sarà il dubbio: chi giocherà con Pellegrini tra Matic, Cristante e Wijnaldum?

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID