Rui Patricio

AS ROMA NEWS EUROPA LEAGUE HELSINKI RUI PATRICIO – Turnover sì, ma con moderazione. Perché dopo aver fallito nella gara d’esordio con il Ludogorets, la sfida con l’HJK Helsinki assume già un’importanza fondamentale per provare a qualificarsi da primi nel girone C.

Come riferisce Il Tempo, rispetto al match di Razgrad, stavolta tra i pali ci sarà Rui Patricio che in Bulgaria aveva lasciato il posto a Svilar. In difesa sarà Smalling a riposare, con Cristante in pole per sostituirlo: anche schierare Viña da centrale di sinistra è una possibilità, ma l’azzurro sembra essere in vantaggio. Sulla fascia destra invece tornerà Karsdorp – anche ieri si è allenato in gruppo – mentre sulla corsia opposta, vista l’assenza di Zalewski, ci sarà ancora Spinazzola.

Il vero nodo da sciogliere riguarda la mediana: Pellegrini sembra destinato a fare coppia con Camara ma, se Viña dovesse giocare da centrale, anche Cristante entrerebbe in corsa per una posto da titolare a centrocampo. Con il capitano giallorosso nei panni del mediano, sarebbero Dybala e Zaniolo a supportare Abraham. Se invece il numero 7 dovesse essere schierato sulla trequarti – con Camara e Cristante in mezzo al campo – per la prima volta in stagione sarebbe la Joya a riposare.

Gli uomini dello Special One giocheranno con la terza maglia – nera con inserti rosa fluo – davanti a più di 60mila romanisti: per la quinta volta da inizio stagione i biglietti per l’Olimpico sono andati soldout (undicesima consecutiva). Da ieri intanto la Roma non è più quotata in Borsa: con i circa 11 milioni di euro spesi per completare lo squeeze-out, l’investimento complessivo dei Friedkin nel club è salito a 630 milioni.



FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGGI TUTTOCALCIOWEB.INFO

🚨SEGUICI IN DIRETTA🚨