Josè Mourinho

ULTIME NOTIZIE AS ROMA MOURINHO – La vera casa romana di Josè Mourinho in questi mesi è stata Trigoria. Inutile nasconderlo, il tecnico giallorosso trascorre gran parte delle sue giornate al centro sportivo e in questo, ad esempio, ricorda molto Luciano Spalletti e poco Paulo Fonseca, scrive La Gazzetta dello Sport.

Se però il tecnico toscano, quindici anni fa, nelle prime settimane romane e romaniste scelse proprio il Bernardini anche per dormire, Mou ha voluto fin da subito assaporare la città dormendo in hotel. Ha scelto il JK Palace, a due passi da piazza di Spagna, che sta per salutare per prendere possesso dell’appartamento a Palazzo Taverna.

Dall’albergo alla storica residenza, scelta da Mou e sua moglie, c’è circa un chilometro di distanza a piedi. Non cambieranno, quindi, i punti di riferimento scelti da José e signora in questi mesi, ma cambierà l’approccio. Da una camera cinque stelle ad una residenza storica tra Castel Sant’Angelo e piazza Navona, citata persino da Dante nella Divina Commedia.

Mou vivrà in un appartamento storico di Roma, che ha rimesso (in parte) a nuovo, ma sui lavori è tutto top secret perché per lui la privacy è fondamentale. Sa che Roma non è Londra, gli basta andare a cena fuori o a fare una semplice passeggiata per accorgersene, gli basta vedere i tifosi che lo riconoscono in macchina al semaforo (quando ha i finestrini abbassati) per capire quanto amore ci sia nei suoi confronti e questo vale qualche (piccola) deroga alla sua riservatezza.

Deroga a cui si e appellata anche Maria Strati, la direttrice del Jk Palace, che su Instagram lo ha salutato così: «Grazie caro Mourinho per averci scelto come tua casa a Roma. È stato un onore avere te, il tuo team e la tua famiglia con noi. Buona fortuna per la tua avventura con la Roma».

Nella Capitale Mourinho si è già ambientato e come lui la moglie Matilde: lei sarà fissa in Italia, i figli faranno la spola con Inghilterra (Covid permettendo) e Portogallo. Nel nuovo appartamento c’è spazio per tutti: Palazzo Taverna, che ospita al suo interno appartamenti privati e un relais, è stato costruito nel XV secolo sulle rovine della Fortezza Orsini, non è completamente visitabile, è blindato dagli sguardi dei curiosi (a parte una piccola area, non quella delle abitazioni private, appunto) e rappresenta un fiore all’occhiello della romanità.

De Rossi abita poco distante, Totti ci ha festeggiato l’ultimo anniversario di nozze con Ilary e oltre a lui, nella parte gestita da Violante Guerrieri Gonzaga, hanno firmato il registro degli ospiti Chiara Ferragni, Brad Pitt e Angelina Jolie e tante altre celebrità mondiali, tutte ammaliate dall’altana più alta del centro storico da cui si possono ammirare i tramonti più belli della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA